Getting Started with Core Administration Tasks

Document created by klacey@sajan.com on Mar 9, 2016
Version 1Show Document
  • View in full screen mode
  

Benvenuti in Cisco Cloud Collaboration Management. Di seguito verranno introdotte le attività di amministrazione di base.

   
       
Comando o azioneScopo
Passaggio 1Primo accesso   
 

Fare clic sul collegamento nel messaggio e-mail di benvenuto per impostare la password ed eseguire l'accesso al portale di gestione.     Seguire la procedura nell'impostazione guidata per iniziare più rapidamente.   

      
Passaggio 2Impostazione del Single Sign-On   
 

Impostare il Single Sign-On in modo che gli utenti possano eseguire l'accesso senza dover reimmettere la password ogni volta.

      
Passaggio 3Modalità di aggiunta degli utenti   
  • Invita utenti per e-mail: aggiungere gli utenti inviando loro un invito e-mail. Questo è il modo più semplice per aggiungere persone alla propria organizzazione.   
  • Aggiunti più utenti con il modello CSV: aggiungere più utenti alla volta all'organizzazione. È possibile caricare in massa molti utenti alla volta da un foglio di calcolo.
  • Aggiunti utenti da Active Directory: se la propria azienda utilizza Active Directory, è possibile aggiungere gli utenti e sincronizzarli da Active Directory con Cisco Directory Connector.
 
    

Aggiungere gli utenti alla propria organizzazione.    

      
Passaggio 4Assegnazione dei privilegi di amministratore   
 
    

Assegnare privilegi di amministratore agli utenti nella propria organizzazione.   

      
Passaggio 5Operazioni successive   
 
    

Ulteriori informazioni sulle operazioni possibili in Cisco Cloud Collaboration Management.   

       

Primo accesso

  

È possibile impostare la propria organizzazione rapidamente e facilmente con la procedura di impostazione guidata. Dopo aver eseguito la registrazione per l'account ed aver effettuato l'accesso a Cisco Cloud Collaboration Management per la prima volta, viene avviata automaticamente la procedura di impostazione guidata. Seguire le istruzioni riportate sullo schermo per iniziare. Se la procedura non viene avviata automaticamente, selezionare Impostazione servizio e seguire le istruzioni sullo schermo.

   

Impostazione del Single Sign-On

  

Il Single Sign-On (SSO) consente agli utenti di accedere a Cisco Cloud Collaboration Management senza dover inserire ogni volta le credenziali di accesso.

   

         
Passaggio 1   Da Cisco Cloud Collaboration Management, selezionare Impostazione servizio > Impostazioni aziendali.
Passaggio 2   Sono disponibili due opzioni SSO per la scelta:
  • Utilizza il servizio di identità incorporato esistente per l'autenticazione utente (impostazione predefinita): selezionare questa opzione per fare in modo che la password utente sia gestita e archiviata in Cisco Collaboration Cloud. Quindi, fare clic su Avanti per iniziare ad aggiungere utenti.
  • Integra un provider di identità di terze parti: selezionare questa opzione se si desidera un livello di sicurezza e controllo più elevato. Quindi, fare clic su Avanti e attenersi alla seguente procedura:
Passaggio 3   Scaricare il file di metadati attendibile e caricarlo nell'interfaccia di gestione del provider di identità.
Passaggio 4   Fare clic su Avanti.
Passaggio 5   Importare il file di metadati attendibile dal provider di identità per abilitare il Single Sign-On. Per maggiore sicurezza, è possibile richiedere che un certificato nei metadati sia firmato da un'autorità di certificazione.
Passaggio 6   Selezionare Prova connessione SSO.
  • Se il test fallisce, disabilitare il Single Sign-On.
  • Se il test riesce, abilitare il Single Sign-On.
Passaggio 7   Fare clic su Fine.

Modalità di aggiunta degli utenti

     

Ogni persona nella propria organizzazione necessita di un account utente per poter accedere a Cisco Cloud Collaboration Management. È possibile aggiungere utenti alla propria organizzazione in questi modi.


Nota


Tutti questi metodi prevedono l'invio di un invito e-mail agli utenti. Da qui, potranno eseguire la registrazione e iniziare a utilizzare immediatamente i servizi cloud.


   

Aggiungi utenti per indirizzo e-mail: il modo più semplice per aggiungere gli utenti è invitandoli per e-mail.

   

Aggiungi più utenti con caricamento CSV: il caricamento CSV è il modo migliore per aggiungere più utenti alla volta. Scaricare un modello di foglio di calcolo come file CSV (file separato da virgole), inserire gli indirizzi e-mail di tutti gli utenti che si desidera aggiungere, assegnare i diritti a tali utenti, quindi caricare il file nella propria organizzazione.

   

Sincronizza utenti da Active Directory: se la propria azienda utilizza Active Directory, è possibile aggiungere gli utenti e sincronizzarli da Active Directory con Cisco Directory Connector. Directory Connector è uno strumento essenziale per la sincronizzazione di Active Directory con l'archivio di identità back-end di Cisco e consente agli utenti di utilizzare direttamente i servizi Cisco Cloud come Cisco WebEx e Cisco Spark. Per ulteriori informazioni sull'uso di Directory Connector, vedere questa guida.

     .

Invito degli utenti per e-mail

  

In qualità di amministratore con privilegi amministrativi completi, è possibile aggiungere utenti alla propria organizzazione inserendo i relativi indirizzi e-mail.

   
Operazioni preliminari

Nota


Non è possibile utilizzare questa procedura se la propria organizzazione utilizza la sincronizzazione Active Directory. È possibile assegnare in massa i diritti ai nuovi utenti attraverso il modello CSV (file con valori separati da virgole) o individuare i record utente nella pagina Utenti e autorizzarli uno alla volta.



       
Passaggio 1   Da Cisco Cloud Collaboration Management, selezionare Impostazione servizio > Invita utenti.
Passaggio 2   Selezionare Invita manualmente gli utenti e fare clic su Avanti.
Passaggio 3   Selezionare Indirizzo e-mail o Nomi e indirizzi e-mail per inserire ciascuna persona della propria organizzazione, separata da virgole.

Per l'opzione dell'indirizzo e-mail, è possibile inserire o copiare e incollare fino a 500 indirizzi e-mail utente alla volta.

Passaggio 4   Selezionare i servizi cloud che si desidera assegnare a ciascun utente, quindi fare clic su Salva.

Tutte le persone aggiunte ricevono un invito e-mail per eseguire la registrazione a Cisco Spark.

Passaggio 5   Indicare agli utenti di fare clic per accettare gli inviti e-mail. Una volta eseguita questa operazione, gli utenti vengono aggiunti alla propria organizzazione Cisco Spark e vengono loro fornite le licenze appropriate.

Aggiunta di più utenti con il modello CSV

È possibile aggiungere fino a 1100 utenti alla propria organizzazione Cisco Spark e contemporaneamente assegnare loro i diritti per i servizi utilizzando un modello CSV (file con valori separati da virgole).

Operazioni preliminari

L'indirizzo e-mail dell'utente è l'unico campo richiesto nel file del modello.


Nota


Se si utilizza il modello CSV per modificare le informazioni degli utenti, è possibile modificare solo i diritti assegnati e il nome, il cognome e il nome visualizzato.



         
Passaggio 1   In Cisco Cloud Collaboration Management, selezionare Impostazione servizio > Invita utenti e scegliere Carica in massa gli utenti utilizzando il modello CSV.
Passaggio 2   Scaricare una copia del modello CSV. Aprirlo in un programma di fogli di calcolo.
Passaggio 3   Nel modello, inserire le informazioni per un massimo di 1100 utenti.
  • Nome e cognome

  • Nome visualizzato

  • ID utente/indirizzo e-mail

  • Numero di rubrica

  • Linea diretta

  • Colonne relative ai servizi Cisco Spark (per queste colonne, inserire TRUE per fornire specifici servizi agli utenti o FALSE per escluderli)

Passaggio 4   Salvare il file sul sistema locale.
Passaggio 5   Tornare alla procedura guidata in Cisco Cloud Collaboration Management e fare clic su Avanti.
Passaggio 6   Trascinare la selezione del file CSV salvato o sceglierlo dal visualizzatore file.

In presenza di errori, ad esempio, nel caso di indirizzi e-mail duplicati, si riceve una notifica.

Passaggio 7   Indicare agli utenti di fare clic per accettare gli inviti e-mail. Una volta eseguita questa operazione, gli utenti vengono aggiunti alla propria organizzazione Cisco Spark e vengono loro fornite le licenze appropriate.

Assegnazione dei diritti per i servizi a più utenti

Utilizzare questa procedura per impostare i servizi per gli utenti in un'operazione di massa.


Passaggio 1   Per verificare le licenze per tutti gli utenti nella propria organizzazione:
  1. In Cisco Cloud Collaboration Management, selezionare la scheda Utenti e fare clic sull'icona di esportazione nell'angolo superiore destro.
  2. Aprire il file CSV (con valori separati da virgole) esportato in un editor di fogli di calcolo.
  3. Eseguire l'ordinamento in base a una delle colonne dei diritti per individuare gli utenti per i quali occorre modificare la licenza. Se gli utenti non dispongono di licenza o dispongono di una licenza iniziale per chiamate Squared o WebEx-Squared, non possono contare sul supporto completo della funzionalità Cisco Spark.
Passaggio 2   Per modificare le licenze per gli utenti:
  1. Nel file .csv ordinato esportato, selezionare gli utenti che non dispongono di licenze appropriate.
  2. Utilizzare la funzione di ricerca e sostituzione per aggiungere una virgola "," alla fine degli indirizzi e-mail; ad esempio, cercare .com e sostituire con .com,
  3. Copiare tutti gli indirizzi e-mail negli Appunti.
  4. In Cisco Cloud Collaboration Management, selezionare la scheda Utenti, quindi selezionare Invita utenti.
  5. Incollare l'elenco di indirizzi separati da virgole nella casella di inserimento. Selezionare le funzioni Sale team standard e Riunioni con 25 partecipanti, quindi fare clic su Salva.

Assegnazione dei privilegi di amministratore

  

In qualità di amministratore con privilegi completi, è possibile assegnare ruoli con diversi privilegi a ciascun utente nella propria organizzazione.

   

       
Passaggio 1   Selezionare Utenti.
Passaggio 2   Ricercare l'utente nell'elenco e fare clic sulla riga dell'utente.
Passaggio 3   Fare clic sull'icona del profilo dell'utente che appare nella parte superiore del pannello aperto a destra.
Passaggio 4   Selezionare il ruolo di amministratore che si desidera assegnare. Per visualizzare l'elenco dei privilegi amministrativi, passare il mouse sull'icona i.
Passaggio 5   Fare clic su Salva.

Operazioni successive

Ora che sono state completate le attività di amministrazione di base, è possibile iniziare a utilizzare il resto delle funzioni in Cisco Cloud Collaboration Management. Di seguito alcuni esempi delle operazioni che è possibile effettuare:

  • Visualizzare i report per verificare in che modo gli utenti utilizzano i servizi Cisco Cloud Collaboration.

  • Visualizzare rapidamente  il numero di utenti nella propria organizzazione e i servizi che utilizzano.

  • Aggiungere il logo della propria azienda in modo che appaia in Cisco Spark.

  • Ricercare i registri utente per consentire la risoluzione dei problemi.

Tornare alla propria knowledge base per ricercare informazioni su questi articoli e altro.


Attachments

    Outcomes