È possibile impostare la modalità quando si crea la connessione Context Service client o si esegue la registrazione con Context Service. Le due modalità sono laboratorio e produzione.

  • Modalità laboratorio: Utilizzare questa modalità per testare, sviluppare e eseguire il debug di Context Service. La modalità laboratorio contiene dati non produttivi e consente di eliminare gli oggetti e svuotare tutti i dati. È possibile continuare a testare e sviluppare in modalità laboratorio dopo aver distribuito una versione in modalità di produzione. Non è possibile accedere ai dati creati in modalità di produzione mentre si è in modalità laboratorio.

  • Modalità di produzione: Utilizzare questa modalità quando si distribuisce Context Service nell'applicazione. Non è possibile eliminare gli oggetti in questa modalità. Accertarsi di provare Context Service utilizzando la modalità laboratorio prima di distribuire il servizio nell'applicazione. Non è possibile accedere ai dati creati in modalità laboratorio mentre si è in modalità di produzione.

Se più applicazioni nella propria organizzazione utilizzano Context Service, accertarsi che tutte le applicazioni utilizzino la stessa modalità. Non è possibile accedere ai dati creati in una modalità in un'altra modalità.


Context Service crea limiti di sicurezza severi tra i dati creati in modalità di produzione e laboratorio utilizzando account distinti per gruppo di lavoro per macchina. Questo modello consente di isolare i dati tra le due modalità. Quando si registra l'applicazione, entrambe le modalità sono abilitate sulla macchina registrata con gli stessi dati di connessione.