è possibile configurare una scheda Webex, una scrivania o un dispositivo di serie di sale che utilizza un server proxy per il traffico HTTPS e WebSocket.

È possibile aggiungere i dettagli del server proxy manualmente o utilizzando la funzione rilevamento automatico. Rilevamento automatico utilizza un URL per individuare un file di configurazione contenente i dettagli del server proxy pertinenti.

RoomOS supporta i seguenti tipi di autenticazione:

  • Nessuno

  • Base

  • Digest


Il supporto del server proxy è solo per il traffico con trasmissione di segnali HTTP(S). Per il traffico multimediale (UDP/TCP/TLS) è ancora necessario l'accesso a Internet. Perulteriori informazioni, vedere Requisiti di rete per i servizi Cisco Webex.

  1. Accedere alle impostazioni proxy.

    Se il dispositivo è nuovo o è stato ripristinato:

    • Serie desk o room: Selezionare il servizio di chiamata Cisco Webex nella procedura guidata per la prima configurazione. Nella schermata delle registrazioni, selezionare Opzioni del proxy.

    • Bordo Selezionare opzioni proxy nella schermata registrazione.

    Se il dispositivo è già attivato:

    • Toccare il nome del dispositivo nella homescreen, quindi toccare impostazioni. Scorrere fino a rete e servizio e toccare connessione di rete. Nella schermata successiva selezionare Impostazioni avanzate di rete e scorrere fino a proxy.

  2. Aggiungere i dettagli del server proxy manualmente o tramite rilevamento automatico.

    Configurazione manuale:

    Scegliere manuale dalle opzioni proxy. Immettere l'indirizzo IP/FQDN dell'Host proxy e il numero della Porta del proxy. Per utilizzare l'autenticazione del digest (facoltativo), attivare il server proxy per richiedere l'autenticazione. Immettere un nome utente e una passphrase.

    Rilevamento automatico:

    Scegliere auto dalle opzioni proxy. Utilizzare la funzione rilevamento automatico (WPAD) per impostazione predefinita. Lasciare questa opzione attiva se il dispositivo riceve l'indirizzo del Server Proxy da DNS o DHCP. In alternativa, è possibile attivare o disattivare l'opzione e digitare l' URL PAC in cui l'endpoint può ottenere l'indirizzo del server proxy.

  3. Al termine, toccare il segno di spunta in alto a destra dello schermo.

  1. Accedere alle impostazioni proxy.

    Se il dispositivo è nuovo o è stato ripristinato:

    • Mini desk: Selezionare il servizio di chiamata Cisco Webex nella procedura guidata per la prima configurazione. Nella schermata delle registrazioni, selezionare Opzioni del proxy.

    • Scheda Pro: Selezionare opzioni proxy nella schermata registrazione.

    Se il dispositivo è già attivato:

    • Scorrere il dito dal lato destro dello schermo, quindi toccare Impostazioni dispositivo. Scorrere fino a rete e servizio e toccare connessione di rete. Nella schermata successiva selezionare Impostazioni avanzate di rete e scorrere fino a proxy.

  2. Aggiungere i dettagli del server proxy manualmente o tramite rilevamento automatico.

    Configurazione manuale:

    Scegliere manuale dalle opzioni proxy. Immettere l'indirizzo IP/FQDN dell'Host proxy e il numero della Porta del proxy. Per utilizzare l'autenticazione del digest (facoltativo), attivare il server proxy per richiedere l'autenticazione. Immettere un nome utente e una passphrase.

    Rilevamento automatico:

    Scegliere auto dalle opzioni proxy. Utilizzare la funzione rilevamento automatico (WPAD) per impostazione predefinita. Lasciare questa opzione attiva se il dispositivo riceve l'indirizzo del Server Proxy da DNS o DHCP. In alternativa, è possibile attivare o disattivare l'opzione e digitare l' URL PAC in cui l'endpoint può ottenere l'indirizzo del server proxy.

  3. Al termine, toccare il segno di spunta nell'angolo in alto a destra del menu. Quindi toccare qualsiasi punto dello schermo per uscire dal menu impostazioni.