Cisco Jabber utilizza l'elenco contatti come una lista utenti autorizzati. Non è necessario aggiungere nella lista utenti autorizzati dei contatti presenti nel proprio elenco contatti.

Di seguito vengono riportati degli esempi sul funzionamento della lista utenti autorizzati:
Esempio 1: Autorizzazione di contatti specifici all'interno dell'azienda
  1. Vengono definite le impostazioni di privacy di base per bloccare qualsiasi utente all'interno dell'azienda.

  2. Si aggiungono quindi alla lista utenti autorizzati degli indirizzi IM specifici per i contatti all'interno dell'azienda.

Cisco Jabber blocca tutti i contatti all'interno dell'azienda, ad eccezione di quelle persone specificate nella lista utenti autorizzati.
Esempio 2: Autorizzazione di domini specifici
  1. Vengono definite le impostazioni di privacy di base per bloccare qualsiasi utente all'esterno dell'azienda.

  2. Si aggiunge quindi un indirizzo specifico alla lista di utenti autorizzati, come ad esempio cisco.com.

Cisco Jabber blocca chiunque all'esterno dell'azienda, ad eccezione delle persone che dispongono di account IM presso cisco.com.
Esempio 3: Autorizzazione di contatti specifici provenienti da domini bloccati
  1. Si aggiunge un dominio specifico alla lista utenti bloccati, come ad esempio cisco.com.

  2. Successivamente viene aggiunto un indirizzo IM alla lista di utenti autorizzati, come ad esempio anitaperez@cisco.com.

Cisco Jabber blocca tutti coloro che dispongono di account IM presso cisco.com, ad eccezione di anitaperez@cisco.com.

1

Dalla finestra hub, aprire il menu Impostazioni e selezionare Opzioni. Se si utilizza una versione precedente di Cisco Jabber per Windows, selezionare File > Opzioni > .

Viene visualizzata la finestra Opzioni.

2

Selezionare la scheda Privacy quindi Avanzate.

3

Immettere indirizzi di contatto o domini specifici nella Lista utenti autorizzati.

4

Selezionare Applica, quindi OK.