I miglioramenti apportati a questa nuova infrastruttura includono:

  • Migliori prestazioni di gestione delle chiamate, consentendo fino a 250 sessioni concorrenti per registrazione del gateway locale.

  • Supporta l'uso di ottimizzazione Webex Calling multimediale per le chiamate tra telefoni della scrivania, l'app Webex e un gateway locale.

Specifiche:

  • Un nuovo elenco di indirizzi proxy è stato rilasciato. Un indirizzo proxy è un record DNS statico ottenuto da Control Hub durante il processo di onboarding di un gateway locale, quindi configurato sulla configurazione tenant di un gateway locale per la registrazione del gateway.

  • Webex Calling operazioni cloud cloud richiede ai clienti di eseguire la migrazione dei gateway locali che utilizzano un indirizzo proxy precedente. I dettagli sono descritti nelle sezioni seguenti.

Se uno dei gateway locali dispone di un indirizzo proxy in uscita che non fa parte del nuovo intervallo di indirizzi proxy Webex Calling elencati di seguito, sarà necessario eseguire manualmente la migrazione per comodità della propria organizzazione. L'indirizzo elencato in Control Hub sarà uno dei nuovi indirizzi seguenti; tuttavia, il gateway locale potrebbe essere attualmente configurato con un indirizzo precedente e richiedere la migrazione.

Questa migrazione non deve richiedere più di 10-15 minuti. Tuttavia, durante la migrazione, verrà nuovamente registrata la registrazione del gateway locale sul cloud con un impatto sul servizio. Pertanto, si consiglia di eseguire questa attività durante un periodo di manutenzione.

USA

Canada

Europa

Giappone

Australia


I nuovi dispositivi gateway locali presenti a partire da dicembre 2020 vengono impostati automaticamente per l'uso di questa infrastruttura e, quindi, non è possibile che sia necessaria alcuna azione. Si consiglia di fare riferimento all'elenco precedente per verificare se uno dei gateway locali necessitano di una migrazione e, in tal caso, eseguire una migrazione in base alle linee guida riportate di seguito.

Se non è stato ricevuto un messaggio e-mail da Cisco in cui si richiede di aggiornare la configurazione del gateway locale, non è necessario eseguire altre azioni. Fare riferimento alla sezione Introduzione alla migrazione del gateway locale per determinare se potrebbe essere necessaria una migrazione di uno dei gateway locali.


Le schermate di configurazione in Control Hub, le operazioni di configurazione CUBE e l'indirizzo proxy in uscita variano a seconda della posizione della propria organizzazione e del gateway locale. I dettagli elencati nella procedura mostrata di seguito sono solo esempi.

Operazioni preliminari

  1. Aggiornamento dell'elenco di controllo dell'accesso su CUBE: Webex Calling dispone di un intervallo aggiornato di indirizzi IP SBC (Session Border Controller), che potrebbe essere necessario applicare come elenco attendibile su tutti i CUBE della propria organizzazione che si connettono al Webex Calling. Verificare l'ultimo intervallo IP dalla Guida di riferimento porta Webex Calling per verificare se è già applicato e, in caso contrario, fare riferimento alla procedura di configurazione al punto 1 da Registra gateway locale Webex Calling per eseguire questo aggiornamento. Il fatto di "indirizzi IP affidabili" aggiornati sul CUBE è un requisito obbligatorio che, se non aggiornato, provocare errori delle chiamate.

  2. Assicurarsi che il firewall esterno consenta di raggiungere questi indirizzi IP dal CUBE: se il firewall esterno filtra gli indirizzi IP che il CUBE può raggiungere, è necessario aggiornarlo anche in modo che il gateway locale possa contattare il cloud. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alla Guida di informazioni di riferimento sulle porte.

Da ControlHub, è possibile ottenere il nuovo indirizzo proxy in uscita.

1

Dalla vista del cliente in https://admin.webex.com, andare a Servizi e scegliere Chiamata >Inoltro chiamata .

2

Selezionare la connessione PSTN, quindi fare clic su Modifica in Gatewaylocale.

3

Fare clic su Gestisci per accedere alla configurazione del gateway locale.

4

Copiare l'indirizzo proxy in uscita.


 

Se si dispone di molti gateway locali nella propria organizzazione, è probabile che ogni volta che si esegue l'attività precedente per un gateway locale diverso, si oderanno diversi indirizzi proxy in uscita da Control Hub. Accertarsi di copiare l'indirizzo proxy in uscita specifico da Control Hub per ciascun gateway locale configurato. La scelta di un indirizzo specifico è importante per ridondanza e bilanciamento del carico.

L'aggiornamento della configurazione del gateway locale ha impatto sul servizio e potrebbe avere impatto sulle chiamate attive.

Nell'esempio seguente, il tenant 201 è il tenant che si connette Webex Calling. Inserire il tenant corretto per la configurazione.

#show running-config | s voice class tenant 201
voice class tenant 201
  registrar dns:lgw2.killarney.cisco.com scheme sips expires 240 refresh-ratio 50 tcp tls
  credentials number TRUNK_GROUP_24740_LGU username TRUNK_GROUP_29959_LGU password 6 K]W]ZP`PSZRKWE^WXXIPG\^_adSTbLMHV realm BroadWorks
  authentication username TRUNK_GROUP_29959_LGU password 7 xxxxxxxx realm BroadWorks
  authentication username TRUNK_GROUP_29959_LGU password 6 xxxxxxxx realm lgw2.killarney.cisco.com
  sip-server dns:lgw2.killarney.cisco.com
  connection-reuse
  session transport tcp tls
  url sips
  error-passthru
  bind control source-interface GigabitEthernet1
  bind media source-interface GigabitEthernet1
  no pass-thru content custom-sdp
  sip-profiles 201
  outbound-proxy dns:lgwrestest.killarney.cisco.com

1

Rimuovere la riga in grassetto che inizia con registrar dns:xxxx e salvarle per un momento successivo. Salvare anche l'indirizzo proxy in uscita.

Il gateway locale ora elimina la registrazione Webex Calling.

2

Verificare che il gateway locale non sia registrato Webex Calling immettendo i seguenti comandi.

voice class tenant 201
  no registrar
!
show  sip-ua register status
3

Prendere il nuovo indirizzo copiato da Control Hub e aggiungere la linea della registrazione diprecedente. Nell'esempio seguente, l'OBP era ch13.sipconnect-us.bcld.webex.com.

voice class tenant 201
outbound-proxy dns:hs3.sse.lgw.bcld.webex.com  
registrar dns:lgw2.killarney.cisco.com scheme sips expires 240 refresh-ratio 50 tcp tls
!

Il gateway locale verrà registrato con il nuovo OBP.

4

Convalidare la registrazione eseguita correttamente utilizzando il comando seguente.

show sip-ua register status
show sip-ua register status

Dovrebbe produrre un risultato simile al seguente.

Tenant:  201
--------------------- Registrar-Index  1 ---------------------
Line                             peer      expires(sec) reg survival  P-Associ-URI
================================ ========= ============ === ========  ============
TRUNK_GROUP_29959_LGU                 -1         7            yes normal

Operazione successivi

Ora è necessario aggiornare gli altri gateway locali seguendo la stessa procedura descritta in precedenza.

Per una migrazione non riuscita, è sufficiente registrare nuovamente l'indirizzo proxy in uscita precedente. Attenersi alle istruzioni seguenti per ripristinare il servizio.

voice class tenant 201
  no registrar
  outbound-proxy dns:lgwrestest.killarney.cisco.com
  registrar dns:lgw2.killarney.cisco.com scheme sips expires 240 refresh-ratio 50 tcp tls
!
  1. Se si esegue il rollback, la configurazione in Control Hub mostra ancora il nuovo indirizzo proxy in uscita. Questo funzionamento è normale. Il servizio continuerà a funzionare con l'indirizzo proxy in uscita precedente.

  2. Accertarsi di aver seguito correttamente l'operazione 2 nella sezione Esegui migrazione del gateway locale in Control Hub e che non sia presente alcun firewall che blocca l'accesso al nuovo proxy in uscita.

  3. Se non è possibile risolvere il problema, contattare l Cisco Webex Callingsupporto.

È importante assicurarsi che i servizi funzione siano operativi come normali operazioni post-migrazione. Al termine della migrazione, accertarsi di testare il servizio. È possibile testare il servizio effettuando chiamate ai numeri di telefono dai dispositivi Webex Calling o testando le chiamate a qualsiasi controller SBC utilizzato insieme a Webex Calling .