I caricamenti CSV seguono le seguenti convenzioni:

  • Ogni riga del file CSV rappresenta un record costituito da valori di campo con una virgola (,) tra ciascun campo. Per separare le virgole tra i campi, prefissi la virgola con una barra rovesciata (\), ad esempio, un campo con valore "Smith, Barney e Weston" deve essere codificato come "Smith, Barney e Weston".

  • La prima riga del file CSV è la riga di intestazione con dati CSV sono i nomi dei campi che specificano l'ordine dei campi e il numero di campi per tutte le righe di dati successive nel file CSV. Le righe con un numero diverso di campi verranno rifiutate con un errore.

  • Qualsiasi campo lasciato vuoto (non incluso) viene ignorato.

  • Se si desidera cancellare un'impostazione, inserire REMOVE nella colonna.

  • Se un campo è obbligatorio, tale campo deve essere incluso per ciascun record. Se non è incluso, il record viene contrassegnato per errore.

  • Determinati campi sono designati come campi di identità (ID) (anche noti come campi di identificazione). I campi di identità non possono essere modificati e rimangono fissi per la durata di tale record. Se si tenta di modificare un campo identità, tale record viene contrassegnato per errore poiché il sistema non è in grado di identificare il record con un campo ID errato.

  • I file CSV supportano i caratteri Unicode.

  • Solo i numeri E.164 sono consentiti per l'importazione CSV.


    Alcuni editor di fogli di calcolo rimuovono il segno + dalle celle quando viene aperto il file CSV. Si consiglia di utilizzare un editor di testo per apportare aggiornamenti CSV. Se si utilizza un editor di fogli di calcolo, accertarsi di impostare il formato della cella sul testo e aggiungere di nuovo qualsiasi segno + rimosso.