Control Hub

  • Se si aggiorna il campo nome e cognome di un utente in Control Hub , tramite un CSV o API, e il nome o il cognome vengono lasciati vuoti, quindi il nome viene salvato Control Hub . Tuttavia, il nome viene visualizzato nei telefoni IP Cisco con un punto (.") nei campi del nome e del cognome.

  • Non puoi filtrare per posizione gli utenti, gli spazi di lavoro o i dispositivi in Control Hub.

  • Le lingue e-mail sono localizzate in base all'impostazione della lingua configurata attraverso Control Hub. Tuttavia, quando un utente finale riceve un'e-mail di attivazione, il collegamento di attivazione che apre il filehttps://settings.webex.com/ , apre la pagina delle impostazioni in inglese, indipendentemente dalla lingua del messaggio e-mail.

    Soluzione alternativa: L' utente finale può impostare la lingua appropriata inhttps://settings.webex.com/ dopo l'accesso.

  • La ricerca dello stato del dispositivo per posizione non è disponibile.

    Soluzione alternativa: Crea i tag per i dispositivi in base alla posizione. Quindi esegui la ricerca per tag utilizzando la barra di ricerca nella pagina Dispositivi. Per ulteriori informazioni sulla creazione di tag per i dispositivi, vedere Raggruppa i dispositivi con tag .

  • Quando aggiorni il nome o il cognome di un utente in Control Hub, l'aggiornamento non viene effettuato nei campi ID chiamante corrispondenti.

    Soluzione alternativa: Modifica il nome dell'utente in Control Hub, quindi aggiorna il nome e il cognome dell'ID chiamante in Control Hub.

  • Quando crei una posizione e assegni un numero già in uso, la posizione viene comunque creata ma viene visualizzata come non configurata in Control Hub.

  • Puoi inserire caratteri speciali nei campi Nome e Cognome per la funzione ID chiamante in Control Hub, ma tali caratteri vengono normalizzati e rimossi dalla schermata di visualizzazione del telefono quando tale utente effettua una chiamata.

  • Non utilizzare zero come codice di accesso per Webex Calling. Zero si sovrappone ai prefissi di chiamata nazionale e internazionale. Le chiamate effettuate con l'applicazione Webex Webex Calling o i dispositivi Webex Calling non vengono completati se zero viene utilizzato come codice di accesso.

Numero richiamata di emergenza

  • In Control Hub , è possibile disattivare un utente o uno spazio di lavoro. Tuttavia, la funzione di disattivazione non è attualmente operativa. Quando si disattiva un utente o uno spazio di lavoro, se tale utente o spazio di lavoro viene utilizzato attivamente come numero di richiamata di emergenza (ECBN), viene visualizzato un messaggio per avvisare l'amministratore. Attualmente, questo avviso può essere ignorato poiché la disattivazione non si verifica effettivamente.

  • Quando il Numero assegnato dalla posizione dell'utente è selezionato, il numero di richiamata di emergenza (ECBN) seleziona una destinazione di fallback. Il nome e il numero visualizzati nell'elenco a discesa corrispondono all'utente effettivo. Non è l'utente originariamente configurato. Questo limite è superficiale ma fuorviante e verrà risolto.

Elimina in blocco i numeri di telefono

Se si tenta di eliminare l'intervallo in blocco di numeri, Control Hub chiede di eliminare l'intero intervallo se è selezionato un solo record di tale intervallo. Se vengono selezionati più numeri in quell'intervallo, l'eliminazione in blocco di questo intervallo numeri non viene completata.

Analisi Webex Calling

  • Gli adattatori per telefoni analogici (ATA) e i dispositivi DECT non sono supportati.

  • Anche i dispositivi che eseguono la registrazione tramite IPv6 o una terminazione VPN per Webex Calling non sono supportati.

SMS aziendali

  • Quando si riceve una chiamata, quando si fa clic su Indietro/Rifiuta testo il popup viene visualizzato due volte.

  • Pochi numeri potrebbero non disporre della funzionalità di invio di SMS (limitazioni del gestore telefonico), pertanto il cliente deve contattare TAC per ulteriori accertamenti.

  • Tutti gli ordini di trasferimento in sospeso prima della disponibilità generale per SMS non dispongono della funzionalità di trasferimento automatico di messaggi al termine del trasferimento. Se si riscontrano problemi, contattare TAC. Il team di backend può eseguire uno script di controllo per ciascun cliente per risolvere il problema.

  • Per i messaggi in uscita, esiste un limite di sei messaggi al minuto da ciascun numero. Se il recapito dei messaggi è in ritardo, può trattarsi di una delle cause del rallentamento.

  • Il provisioning in blocco per gli SMS aziendali non funziona correttamente. Per abilitare il provisioning in blocco, è necessario eseguire il provisioning dei messaggi di testo aziendali a livello di utente o organizzazione.

Portale utente Calling

  • Quando l'opzione Non disturbare è abilitata dal portale di chiamata utente, i chiamanti sentono la modalità di occupato. Attualmente, nel portale, la descrizione dice che invia i chiamanti alla posta vocale, se abilitata. Per inviare i chiamanti alla posta vocale, Quando occupato deve essere abilitata anche nel file Impostazioni della casella vocale del Portale Calling utente.

Configurazione gateway locale

  • La funzione fax-e-mail in Webex Calling richiede il protocollo T.38 se utilizzata attraverso il gateway locale (CUBE), ad esempio FAX a un numero di fax personale > PSTN > CUBO > Webex Calling SBC > E-MAIL . In questo caso, la trasmissione multimediale non verrà crittografata. Pertanto, abilita il protocollo T.38 a tua discrezione.

Dispositivi Webex Calling

  • L'indicatore di stato della linea (BLF) non viene visualizzato nei dispositivi secondari (segnale di chiamata condivisa). Attualmente, il BLF viene visualizzato solo per i dispositivi primari.

  • Quando si disattiva un utente, i servizi di chiamata non sono disponibili per l'app Webex . I telefoni Cisco MPP continuano a supportare la chiamata fino a quando il dispositivo non viene rimosso o non viene abilitata l'intercettazione chiamata per tale utente. Per ulteriori informazioni sull'intercettazione della chiamata, vedere Configurare l'intercettazione chiamata per un utente per Webex Calling in Cisco Control Hub .

  • ATA 191/192 - Quando si tenta di aggiornare il firmware in remoto, come parte del processo di onboarding, per i dispositivi Cisco ATA 191/192, è possibile riscontrare un problema se il caricamento del firmware sull'ATA è una versione precedente. Per risolvere il problema, seguire le istruzioni per aggiornare manualmente il firmware sul Cisco ATA 191/192.

    Soluzione alternativa: Vai a Amministrazione > Aggiornamento firmware. Decomprimere il file. Seleziona il file decompresso per aggiornarlo. Il firmware viene scaricato da qui. Dopo aver scaricato il firmware, puntare nuovamente l'ATA suhttps://cisco.sipflash.com/ .

  • Il dispositivo MPP non può accedere ad alcuna Active Directory (AD) sincronizzata da Cisco Directory Connector. Dal menu Rubrica personalizzata, il telefono MPP può accedere solo agli utenti a cui sono state assegnate licenze Webex Calling.

Utenti Webex Carrier

Attualmente, Webex Calling e Webex Carrier condividono identità comune tra i sistemi che non consente il provisioning dello stesso utente in entrambi gli ambienti. Qualsiasi Webex Calling il cliente con un identificativo di indirizzo e-mail per Webex Carrier non può eseguire l'onboarding su Webex Calling con lo stesso identificativo di indirizzo e-mail .