Distribuzione

  • Gli utenti di Office 365 assegnati al servizio basato su cloud (indicati nell'Cisco Webex Control Hub come sul cluster "Cisco Webex Cloud") possono visualizzare un messaggio di errore permanente in Control Hub, "Impossibile trovare il cluster con il connettore di calendario. Selezionare un altro gruppo di risorse o configurare un nuovo cluster con il connettore di calendario." Questo errore può essere ignorato.

  • Il servizio basato su cloud non attiva un utente il cui indirizzo e-mail contiene un apostrofo. Se si stanno migrando gli utenti dal Expressway di calendario basato su Expressway, il servizio ibrido servizio calendario non sposta questi utenti nel servizio basato su cloud. Tali contatti rimangono sul connettore calendario.

Problemi di pianificazione generali (tutte le parole chiave)

  • Per fare in modo che OBTP funzioni in modo conseciato sui dispositivi invitati, è necessario verificare che il sistema di posta non presenti dei criteri per l'eliminazione automatica dei commenti alle riunioni. Il seguente comando PowerShell assicura che i commenti siano mantenuti in modo che gli servizio calendario ibridi possano utilizzarli per elaborare le riunioni:

    Set-CalendarProcessing -identità "sala" - Eliminacomazioni $false
  • La servizio calendario ibrida non supporta i calendari condivisi. Il servizio può elaborare le riunioni che un delegato pianifica per conto di altri, a meno che il delegato programmi la riunione nel calendario effettivo dell'utente, non in un calendario condiviso o di gruppo.

  • Una riunione pianificata per più di 5 mesi in futuro potrebbe non essere immediatamente elaborata dall'e-servizio calendario cloud per Microsoft Office 365. Il servizio elabora le riunioni che sono da 5 a 6 mesi in futuro su base giornaliera utilizzando una finestra scorrevole, pertanto, una volta che la data pianificata per la riunione rientra nell'intervallo previsto, verrà elaborata e verranno visualizzati i dettagli di accesso alla riunione.

  • Se si aggiunge una parola chiave di pianificazione o un indirizzo video supportato a una singola istanza di una serie di riunioni ricorrenti, i dettagli di accesso alla riunione non vengono aggiornati. Come soluzione, aggiungere la parola chiave o l'indirizzo video all'intera serie di riunioni.

  • Il servizio calendario ibrido non aggiunge automaticamente informazioni di accesso alla riunione pianificata in passato.

Pianificazione di una riunione nella sala riunioni personale Webex (parole chiave incluse @webex, @meet:sala riunioni personale)

  • La servizio calendario ibrida non aggiunge i dettagli Webex se l'invito alla riunione già contiene collegamenti di accessoWebex (ad esempio, aggiunti con Strumenti di produttività o manualmente dall'organizzatore della riunione). L'organizzatore della riunione può eliminare manualmente qualsiasi collegamento di partecipazione aggiunto in precedenza in modo che gli organizzatori servizio calendario aggiungere nuovi collegamenti di partecipazione.

  • Il servizio calendario ibrido non elabora le riunioni con più di 300 invitati alla riunione.

Pianificazione in uno spazio Webex (parole chiave incluse @webex:space, @meet, @spark)

  • La pianificazione della parola chiave per lo spazio attualmente supporta un massimo di 60 partecipanti alla riunione. L'organizzatore di una riunione che invita più di 60 partecipanti riceverà una notifica messaggio e-mail indicando che è stato superato il numero massimo di partecipanti.

  • La pianificazione di parole chiave per lo spazio non gestisce attualmente le liste di distribuzione. I singoli membri del lista di distribuzione ancora ricevono l'invito alla riunione con i dettagli su come accedere allo spazio, ma non vengono aggiunti automaticamente allo spazio. Come soluzione, l'organizzatore della riunione può espandere il mailer sulla riga A prima di inviare l'invito. In questo modo, ciascun utente viene aggiunto singolarmente allo spazio.

  • Gli allegati aggiunti agli inviti alle riunioni con parole chiave dello spazio non vengono aggiunti allo spazio corrispondente.

  • Il portale servizio calendario non invia più un messaggio messaggio e-mail separato agli invitati alla riunione che non sono utenti Webex, invitandoli a eseguire la registrazione.

  • Agli spazi Webex è numero riunione assegnato un nome che viene utilizzato per il pulsante Partecipa del dispositivo video ogni volta che si pianifica una riunione da uno spazio. Webex può riciclare il numero riunione, se non viene utilizzato da 180 giorni. Le riunioni pianificate dopo l'evento dinamico ottengono un nuovo numero, ma il servizio di calendario non aggiorna le riunioni esistenti.

    Ad esempio, si supponga di pianificare una riunione nello spazio (con @meet) per il team più di 180 giorni in anticipo e che lo spazio numero riunione sia 444 444 4444. Il team non si incontra nello spazio nel frattempo e l'numero riunione cambia in 555 555 5555. Al termine della riunione, i partecipanti all'app a numero riunione (555 555 5555). I partecipanti che tentano di accedere da dispositivi video utilizzando il collegamento nell'invito alla riunione verranno connessi al numero numero riunione precedente, 444 444 4444.

Pulsante unico per l'accesso (OBTP)

Integrazione Cisco TMS con Office 365

  • Se il bridge di conferenza pianificato per ospitare una riunione futura non diventa disponibile, Cisco TMS aggiorna i dettagli di accesso alla riunione per utilizzare un bridge diverso. Tuttavia, i dettagli di accesso alla riunione non vengono aggiornati in Office 365 a meno che l'organizzatore non apporti una modifica all'invito alla riunione. Ciò può provocare problemi quando gli invitati provano ad accedere alla riunione dall'invito.

  • Se il fuso orario di uno strumento di pianificazione riunioni in Office 365 non corrisponde al fuso orario dello strumento di pianificazione in Cisco TMS, il sistema potrebbe avere un problema nella pianificazione di riunioni ricorrenti. Ciò può causare una mancata corrispondenza tra le date delle istanze in Office 365 e in Cisco TMS. Come soluzione, accertarsi che i fusi orari degli utenti in Office 365 corrispondano ai fusi orari in Cisco TMS.

  • Per una serie di riunioni ricorrenti, le modifiche alle date di inizio e fine o al numero di occorrenze in Office 365 non vengono aggiornate in Cisco TMS. Le modifiche apportate agli orari di inizio e fine dell'intera serie funzionano come previsto. Per risolvere il problema, eliminare la serie e crearne una nuova.

  • Quando una serie di riunioni ricorrenti pianificate con @meet viene modificata più volte, la serie viene aggiornata correttamente in Office 365 ma potrebbe non essere aggiornata correttamente in Cisco TMS. Questo funzionamento non è coerente. Ad esempio, l'aggiunta di partecipanti a una singola istanza della serie, quindi la modifica dell'oggetto dell'intera serie può provocare la modifica dell'oggetto solo per l'istanza modificata o per tutte le istanze diverse dall'istanza modificata.

  • Se in Office 365 è già prenotato un endpoint per un determinato intervallo di tempo per una riunione non @meet e un organizzatore pianifica una riunione ricorrente con @meet che si sovrappone all'intervallo di tempo prenotato, l'organizzatore riceve un messaggio a conferma che l'endpoint ha rifiutato la riunione, ma Cisco TMS crea comunque la riunione ricorrente.

    Per tali riunioni, il connettore di calendario invia una richiesta aggiuntiva di riunione e registra due diversi messaggi informativi che includono una delle seguenti stringhe:

    • stato:MEETING_NOT_FOUND_ON_TMS

    • stato:UN_EXPECTED_EXCEPTION

  • Il connettore di calendario deve generare un allarme se l'organizzazione a cui è registrato l'host Expressway presenta l'azione di parola chiave @meet impostata su Cisco TelePresence Management Suite ma il connettore di calendario non è stato collegato a Cisco TMS nella pagina Configurazione dei servizi di conferenza Expressway > Hybrid > servizio calendario >. Questo allarme non è stato implementato.

  • Se si rimuove la configurazione Cisco TMS dall'host del connettore Expressway, gli utenti possono continuare a pianificare riunioni @meet su Cisco TMS fino a quando l'host del connettore Expressway non viene riavviato. La soluzione consiste nel riavviare l'host Expressway connector dopo la rimozione della configurazione Cisco TMS.

Problemi di pianificazione generali (tutte le parole chiave)

  • La servizio calendario ibrida non supporta i calendari condivisi. Il servizio può elaborare le riunioni che un delegato pianifica per conto di altri, a meno che il delegato programmi la riunione nel calendario effettivo dell'utente, non in un calendario condiviso o di gruppo.

  • Se si aggiunge una parola chiave di pianificazione o un indirizzo video supportato a una singola istanza di una serie di riunioni ricorrenti, i dettagli di accesso alla riunione non vengono aggiornati. Come soluzione, aggiungere la parola chiave o l'indirizzo video all'intera serie di riunioni.

  • Il servizio calendario ibrido non aggiunge automaticamente informazioni di accesso alla riunione pianificata in passato.

Pianificazione di una riunione nella sala riunioni personale Webex (parole chiave incluse @webex, @meet:sala riunioni personale)

  • La servizio calendario ibrida non aggiunge i dettagli Webex se l'invito alla riunione già contiene collegamenti di accessoWebex (ad esempio, aggiunti con Strumenti di produttività o manualmente dall'organizzatore della riunione). L'organizzatore della riunione può eliminare manualmente qualsiasi collegamento di partecipazione aggiunto in precedenza in modo che gli organizzatori servizio calendario aggiungere nuovi collegamenti di partecipazione.

  • Il servizio calendario ibrido non elabora le riunioni con più di 300 invitati alla riunione.

Pianificazione in uno spazio Webex (parole chiave incluse @webex:space, @meet, @spark)

  • La pianificazione della parola chiave per lo spazio attualmente supporta un massimo di 60 partecipanti alla riunione. L'organizzatore di una riunione che invita più di 60 partecipanti riceverà una notifica messaggio e-mail indicando che è stato superato il numero massimo di partecipanti.

  • La pianificazione di parole chiave per lo spazio non gestisce attualmente le liste di distribuzione. I singoli membri del lista di distribuzione ancora ricevono l'invito alla riunione con i dettagli su come accedere allo spazio, ma non vengono aggiunti automaticamente allo spazio. Come soluzione, l'organizzatore della riunione può espandere il mailer sulla riga A prima di inviare l'invito. In questo modo, ciascun utente viene aggiunto singolarmente allo spazio.

  • Gli allegati aggiunti agli inviti alle riunioni con parole chiave dello spazio non vengono aggiunti allo spazio corrispondente.

  • Il portale servizio calendario non invia più un messaggio messaggio e-mail separato agli invitati alla riunione che non sono utenti Webex, invitandoli a eseguire la registrazione.

  • Agli spazi Webex è numero riunione assegnato un nome che viene utilizzato per il pulsante Partecipa del dispositivo video ogni volta che si pianifica una riunione da uno spazio. Webex può riciclare il numero riunione, se non viene utilizzato da 180 giorni. Le riunioni pianificate dopo l'evento dinamico ottengono un nuovo numero, ma il servizio di calendario non aggiorna le riunioni esistenti.

    Ad esempio, si supponga di pianificare una riunione nello spazio (con @meet) per il team più di 180 giorni in anticipo e che lo spazio numero riunione sia 444 444 4444. Il team non si incontra nello spazio nel frattempo e l'numero riunione cambia in 555 555 5555. Al termine della riunione, i partecipanti all'app a numero riunione (555 555 5555). I partecipanti che tentano di accedere da dispositivi video utilizzando il collegamento nell'invito alla riunione verranno connessi al numero numero riunione precedente, 444 444 4444.

Pulsante unico per l'accesso (OBTP)

Integrazione Cisco TMS con Google Calendar

  • Se il bridge di conferenza pianificato per ospitare una riunione futura non diventa disponibile, Cisco TMS aggiorna i dettagli di accesso alla riunione per utilizzare un bridge diverso. Tuttavia, i dettagli di accesso alla riunione non vengono aggiornati in Google Calendar a meno che l'organizzatore non apporti una modifica all'invito alla riunione. Ciò può provocare problemi quando gli invitati provano ad accedere alla riunione dall'invito.

  • Se il fuso orario di uno pianificatore di riunioni in Google Calendar non corrisponde al fuso orario dello pianificatore in Cisco TMS, il sistema potrebbe avere un problema a pianificare riunioni ricorrenti. Ciò può causare una mancata corrispondenza tra le date delle istanze in Google Calendar e in Cisco TMS. Come soluzione, verificare che i fusi orari degli utenti in Google Calendar corrispondano ai relativi fusi orari in Cisco TMS.

  • Se una serie di riunioni ricorrenti pianificate con @meet calendario viene modificata più volte, la serie viene aggiornata correttamente in Google Calendar ma non viene aggiornata correttamente in Cisco TMS. Questo funzionamento non è coerente. Ad esempio, se si cambia l'oggetto di una singola istanza della serie, quindi si può cambiare l'oggetto dell'intera serie, l'oggetto può cambiare solo per l'istanza modificata o per tutte le istanze diverse dall'istanza modificata.

  • Se è già prenotato un endpoint in Google Calendar per un determinato intervallo di tempo per una riunione non @meet e un organizzatore pianifica una riunione con @meet che si sovrappone all'intervallo di tempo prenotato, l'organizzatore riceve un messaggio a conferma che l'endpoint ha rifiutato la riunione, ma Cisco TMS crea comunque la riunione in sovrapposizione.

    Per tali riunioni, il connettore di calendario invia una richiesta aggiuntiva di riunione e registra due diversi messaggi informativi che includono una delle seguenti stringhe:

    • stato:MEETING_NOT_FOUND_ON_TMS

    • stato:UN_EXPECTED_EXCEPTION

  • Il connettore di calendario deve generare un allarme se l'organizzazione a cui è registrato l'host Expressway presenta l'azione di parola chiave @meet impostata su Cisco TelePresence Management Suite ma il connettore di calendario non è stato collegato a Cisco TMS nella pagina Configurazione dei servizi di conferenza Expressway > Hybrid > servizio calendario >. Questo allarme non è stato implementato.

  • Se si rimuove la configurazione Cisco TMS dall'host del connettore Expressway, gli utenti possono continuare a pianificare riunioni @meet su Cisco TMS fino a quando l'host del connettore Expressway non viene riavviato. La soluzione consiste nel riavviare l'host Expressway connector dopo la rimozione della configurazione Cisco TMS.

Distribuzione e configurazione del connettore calendario

  • Il connettore di calendario supporta un singolo cluster con un massimo Expressway istanze per organizzazione.

  • Le connessioni proxy devono utilizzare l'autenticazione di base o nessun nome utente e password. Nessun altro schema di autenticazione supportato.

  • Il connettore di calendario attualmente non supporta organizzazioni Exchange che richiedono l'account di servizio (rappresentazione) per l'uso dell'autenticazione multi-factor (MFA).

  • Per alcuni clienti, il connettore di calendario genera un allarme critico descritto come "URL di rilevamento automatico Microsoft Exchange reindirizzato non attendibile". Questo problema può provocare alcuni ritardi nell'elaborazione degli eventi di calendario per gli utenti. In alcuni casi, il connettore di calendario non sarà in grado di fornire alcun servizio ad alcune parti degli utenti.

    Se viene visualizzato questo allarme, utilizzare l'URL di reindirizzamento a rilevamento automatico elenco entità attendibili per configurare il modo in cui il connettore di calendario può individuare le cassette postali degli utenti.

  • Per alcuni clienti, il connettore di calendario genera un errore di autenticazione NTLM: Non è possibile utilizzare le credenziali per l'autenticazione NTLM" nei file hybrid_services_log autenticazione NTLM. Ciò può verificarsi se un proxy connettore è configurato sulla pagina proxy del > Applicazioni > Connector > in Expressway e tale proxy richiede l'autenticazione. Non è richiesta alcuna soluzione purché il proxy del connettore supporti lo schema di autenticazione base o non richieda l'autenticazione.

  • Se si annulla la registrazione del connettore di calendario o si disattiva questo servizio se è il solo servizio ibrido sul Expressway, il Expressway può entrare in uno stato di errore in cui i connettori del servizio ibrido non verranno registrati, le modifiche di configurazione non si propagano o si verificano altri problemi. La soluzione consiste nel riavviare il Expressway e registrare nuovamente il connettore.

  • Non è possibile eseguire la ricerca in per tornare al set di utenti con https://admin.webex.com l servizio di calendario ibrido attivato o disattivato.

  • Quando si aggiunge Cisco Webex sito di amministrazione alla configurazione del connettore di calendario, è necessario immettere il valore completo del nome del sito interamente in caratteri minuscoli. I caratteri maiuscoli provocano la visualizzazione di un allarme "servizio irraggiungibile o di accesso negato" al connettore di calendario.

  • L'integrazione Cisco TMS non supporta attualmente distribuzioni Microsoft Exchange o Exchange ibride (Microsoft Exchange e Office 365 insieme). L'integrazione attualmente funziona solo con la versione servizio calendario ibrida basata su cloud per Office 365 o l'integrazione degli servizio calendario cloud per Google Calendar.

    L'integrazione utilizza il connettore di calendario per collegare la servizio calendario ibrida a Cisco TMS. Una volta configurata l'opzione di pianificazione TMS su Expressway-C, non è possibile collegare lo stesso connettore di calendario a Microsoft Exchange e viceversa.

Problemi di pianificazione generali (tutte le parole chiave)

  • La servizio calendario ibrida non supporta i calendari condivisi. Il servizio può elaborare le riunioni che un delegato pianifica per conto di altri, a meno che il delegato programmi la riunione nel calendario effettivo dell'utente, non in un calendario condiviso o di gruppo.

  • Se si aggiunge una parola chiave di pianificazione o un indirizzo video supportato a una singola istanza di una serie di riunioni ricorrenti, i dettagli di accesso alla riunione non vengono aggiornati. Come soluzione, aggiungere la parola chiave o l'indirizzo video all'intera serie di riunioni.

  • Gli utenti possono visualizzare più inviti alle riunioni nella casella della posta in arrivo di Outlook quando ricevono riunioni pianificate con una parola chiave o un indirizzo video supportato. Per risolvere il problema, selezionare le seguenti caselle di controllo nell'app Web di Microsoft Outlook in Impostazioni > calendario > elaborazione automatica:

    • Eliminare le richieste e le risposte delle riunioni aggiornate

    • Elaborazione automatica delle richieste e delle risposte di mittenti esterni

    Queste impostazioni sono disponibili solo nell'app Web, ma le modifiche precedenti si applicano a tutti i client Outlook.

  • Gli servizio calendario ibridi non aggiungono collegamenti di accesso alla riunione all'invito alla riunione per gli invitati che dispongono di una virgoletta singola per l'indirizzo e-mail. Come soluzione, non includere le virgolette singole negli indirizzi e-mail nell'invito.

  • Per fare in modo che OBTP funzioni in modo conseciato sui dispositivi invitati, è necessario verificare che il sistema di posta non presenti dei criteri per l'eliminazione automatica dei commenti alle riunioni. Il seguente comando PowerShell assicura che i commenti siano mantenuti in modo che gli servizio calendario ibridi possano utilizzarli per elaborare le riunioni:

    Set-CalendarProcessing -identità "sala" - Eliminacomazioni $false
  • In alcune versioni di Microsoft Outlook 2016, dopo aver modificato una singola istanza di una riunione pianificata ricorrente in cui una parola chiave di pianificazione è nel campo della posizione, il corpo del testo e i collegamenti di accesso potrebbero scomparire.

    • Se possibile, eseguire l'aggiornamento all'ultima versione di Outlook.

    • Se non è possibile aggiornare, eliminare e ripianificare l'istanza interessata.

    • Le altre istanze della serie di riunioni non devono essere influenzate.

  • Gli organizzatori delle riunioni che utilizzano Microsoft Outlook 2011 per Mac potrebbero non visualizzare i collegamenti di accesso nei relativi inviti alla riunione, sebbene gli invitati ricevano i collegamenti. Questo è un problema con Outlook 2011 per Mac e la soluzione è di eseguire l'aggiornamento a una versione più recente di Outlook per Mac.

  • Il servizio calendario ibrido non aggiunge automaticamente informazioni di accesso alla riunione pianificata in passato.

  • Quando un delegato annulla una riunione per conto dell'organizzatore, il servizio calendario ibrido può richiedere fino a 24 ore per rimuovere la riunione dall'elenco delle riunioni nell'app Webex.

Pianificazione di una riunione nella sala riunioni personale Webex (parole chiave incluse @webex, @meet:sala riunioni personale)

  • La servizio calendario ibrida non aggiunge i dettagli Webex se l'invito alla riunione già contiene collegamenti di accessoWebex (ad esempio, aggiunti con Strumenti di produttività o manualmente dall'organizzatore della riunione). L'organizzatore della riunione può eliminare manualmente qualsiasi collegamento di partecipazione aggiunto in precedenza in modo che gli organizzatori servizio calendario aggiungere nuovi collegamenti di partecipazione.

  • Il servizio calendario ibrido non elabora le riunioni con più di 300 invitati alla riunione.

Pianificazione in uno spazio Webex (parole chiave incluse @webex:space, @meet, @spark)

  • La pianificazione della parola chiave per lo spazio attualmente supporta un massimo di 60 partecipanti alla riunione. L'organizzatore di una riunione che invita più di 60 partecipanti riceverà una notifica messaggio e-mail indicando che è stato superato il numero massimo di partecipanti.

  • La pianificazione di parole chiave per lo spazio non gestisce attualmente le liste di distribuzione. I singoli membri del lista di distribuzione ancora ricevono l'invito alla riunione con i dettagli su come accedere allo spazio, ma non vengono aggiunti automaticamente allo spazio. Come soluzione, l'organizzatore della riunione può espandere il mailer sulla riga A prima di inviare l'invito. In questo modo, ciascun utente viene aggiunto singolarmente allo spazio.

  • Il portale servizio calendario non invia più un messaggio messaggio e-mail separato agli invitati alla riunione che non sono utenti Webex, invitandoli a eseguire la registrazione.

  • Gli allegati aggiunti agli inviti alle riunioni con parole chiave dello spazio non vengono aggiunti allo spazio corrispondente.

  • Agli spazi Webex è numero riunione assegnato un nome che viene utilizzato per il pulsante Partecipa del dispositivo video ogni volta che si pianifica una riunione da uno spazio. Webex può riciclare il numero riunione, se non viene utilizzato da 180 giorni. Le riunioni pianificate dopo l'evento dinamico ottengono un nuovo numero, ma il servizio di calendario non aggiorna le riunioni esistenti.

    Ad esempio, si supponga di pianificare una riunione nello spazio (con @meet) per il team più di 180 giorni in anticipo e che lo spazio numero riunione sia 444 444 4444. Il team non si incontra nello spazio nel frattempo e l'numero riunione cambia in 555 555 5555. Al termine della riunione, i partecipanti all'app a numero riunione (555 555 5555). I partecipanti che tentano di accedere da dispositivi video utilizzando il collegamento nell'invito alla riunione verranno connessi al numero numero riunione precedente, 444 444 4444.

Pulsante unico per l'accesso (OBTP)