Servizi di emergenza RedSky per Webex Calling

È possibile scegliere RedSky come provider di chiamate di emergenza E911 per la distribuzione Webex Calling. RedSky fornisce il supporto per la posizione per dispositivo (per i dispositivi MPP con capacità di attesa) e una rete che indirizza le chiamate di emergenza ai punti di risposta di sicurezza pubblica (PSAPs) negli Stati Uniti, nei suoi territori e in Canada. RedSky fornisce un portale di gestione delle chiamate di emergenza e un punto di integrazione in Control Hub.

Il servizio è abilitato per ubicazione. Quando un percorso è completamente abilitato in Control Hub, le chiamate di emergenza (933 per le chiamate di prova e 911 per le chiamate di emergenza) effettuate da tutti i telefoni e dai client morbidi assegnati a tale posizione in Control Hub utilizzano i servizi di RedSky.

Il ruolo di RedSky nella soluzione è il seguente:

  • Gestisce il database con provisioning del partner/cliente utilizzato per mappare una chiamata di emergenza a una posizione di invio

  • In base alla posizione di inoltro del dispositivo chiamante, indirizza le chiamate di emergenza al PSAP corretto con le informazioni che consentono al PSAP di determinare la posizione in cui deve essere inviato il personale di emergenza nonché il numero di richiamata

  • Genera notifiche facoltative al personale Enterprise

  • Per le sottoscrizioni con licenze migliorate, Bridge il personale aziendale nelle chiamate di emergenza effettuate dagli utenti aziendali e fornisce notifiche pop

  • Fornisce un'applicazione client (MyE911) che gli utenti possono installare e utilizzare per inserire informazioni posizione di invio per dispositivi (PC, Mac o tablet) quando un luogo non può essere determinato automaticamente

Rilevamento posizione

RedSky supporta due tipi di rilevamento della posizione:

  • Per i dispositivi con funzionalità di firmware multipiattaforma (MPP) con capacità di attesa, il rilevamento della posizione si basa sull'individuazione della rete. I dispositivi MPP utilizzano un protocollo denominato recapito di posizione abilitato HTTP (HELD) per segnalare le informazioni sull'ambiente di rete (switch upstream, BSSID (WAP) Access Point wireless, indirizzo IP o relativi indirizzi MAC) al servizio in attesa di RedSky.

  • Per i dispositivi non in grado, che includono dispositivi mobili senza accesso cellulare, client softphone, Cisco ATAs, sistemi di Cisco DECT e qualsiasi apparecchiatura locale del cliente non Cisco (CPE), la determinazione della posizione si basa sul ID chiamante affermato nel test o nella chiamata di emergenza.

Quando si utilizza RedSky in una distribuzione Webex Calling, vengono utilizzati i seguenti metodi per determinare la posizione per diversi tipi di client:

  • Webex Teams su piattaforme mobili che non dispongono di una connessione cellulare utilizzano Webex Calling e l'app RedSky MyE911 per le chiamate di emergenza. Gli amministratori creano un utente nel portale RedSky con un indirizzo e-mail univoco e un ID chiamante e. 164. Gli utenti devono eseguire l'app MyE911 insieme al client Webex Teams per il supporto delle chiamate di emergenza. Quando l'app determina che il dispositivo si trova in una posizione nota, la posizione dell'utente viene aggiornata automaticamente. Quando l'app rileva che il dispositivo è stato spostato in una posizione non riconosciuta, l'app richiede all'utente di inserire una posizione di invio, che la rete RedSky convalida e memorizza nel relativo database.

  • Webex Teams su piattaforme mobili che non dispongono di una connessione cellulare utilizzano Webex Calling e RedSky per le chiamate di emergenza. Si associa un percorso di invio per l'ID chiamante E. 164 di ciascun dispositivo. Poiché questi dispositivi sono mobili, gli utenti devono anche eseguire l'applicazione myE911 di RedSky. Se questa applicazione rileva che il dispositivo è stato spostato in una posizione non riconosciuta, l'applicazione richiede all'utente di inserire una posizione di invio, che la rete RedSky convalida e memorizza nel relativo database.

  • I dispositivi MPP che supportano il protocollo HELD forniscono connettività di rete e informazioni sul dispositivo in una transazione tenuta. RedSky lo analizza per identificare informazioni posizione dispoccibili in base a wiremap (informazioni di rilevamento della rete) predisposta nel portale di RedSky.

  • Gli endpoint non idonei sono predisposti nel portale RedSky utilizzando informazioni posizione di invio statico associati a un ID chiamante E. 164. Questo indirizzo basato sul numero di telefono viene utilizzato anche se il percorso di rete di un dispositivo MPP con capacità di attesa non può essere determinato utilizzando il rilevamento della rete.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione dei wiremaps nel portale di amministrazione RedSky, vedere la documentazione di amministrazione di RedSky. Nel caso in cui RedSky non riesca a trovare una posizione di invio per un determinato dispositivo che effettua una chiamata di emergenza, RedSky indirizza la chiamata a un centro di inoltro chiamate di emergenza. Lavorano con il chiamante per determinare il modo migliore per indirizzare la chiamata di emergenza.

Scenari di distribuzione per RedSky con Webex Calling

PSTN e posizioni abilitate per RedSky

In questo scenario, le chiamate di emergenza vengono identificate e inviate al servizio RedSky anziché PSTN configurate. Questa rotta viene eseguita per tutti gli endpoint nella posizione abilitata per RedSky, inclusi telefoni rigidi e endpoint portatili (come telefoni cellulari, tablet e laptop) per tutti gli utenti nella posizione. (Eccezione: i client telefonici basati su cellulare inviano chiamate di emergenza direttamente alla rete mobile terrestre pubblica (PLMN, l'equivalente mobile del PSTN) utilizzando il dialer integrato del telefono).

Gateway locali e posizioni abilitate per RedSky

In questo scenario, le chiamate di emergenza vengono identificate e inviate al servizio RedSky anziché al gateway locale. Questa route viene eseguita per tutti gli endpoint nella posizione abilitata per RedSky, inclusi gli endpoint nomadi per gli utenti assegnati alla posizione.

Distribuzione multinazionale

In questo scenario, la posizione A non è abilitata per RedSky, tutte le chiamate (PSTN e di emergenza) vengono instradate attraverso il gateway locale. La posizione B è RedSky abilitata per la posizione USA/Canada: le chiamate di emergenza vengono indirizzate a RedSky.

Requisiti per l'integrazione di RedSky con Webex Calling

Tabella 1. Requisiti per l'integrazione di RedSky con Webex Calling

Componente

Requisito

RedSky

Licenze RedSky e accesso al portale di configurazione RedSky (ordinando tramite Cisco o il partner) — questa operazione consente di accedere a un ID società in possesso di RedSky.

È necessario preparare la seguente configurazione in RedSky per la determinazione della posizione per risolvere i seguenti tipi di dispositivi:

  • Chiamate dai dispositivi detenuti che utilizzano le informazioni della mappa a filo per la determinazione della posizione (telefoni MPP)

  • Chiamate da dispositivi non detenuti che utilizzano ID chiamante per la determinazione della posizione (DECT, ATA e dispositivi di sala/scrivania/scheda)

  • Chiamate da dispositivi non detenuti che utilizzano l'app myE911 e ID chiamante per informazioni posizione (laptop e Tablet)

L'integrazione RedSky supporta tutte le PSTN opzioni: PSTN Gateway locale, PMP e provider di servizi.

Per ulteriori informazioni, vedere la documentazione di amministrazione RedSky.

Control Hub e organizzazione Webex Calling

  • Un'organizzazione Control Hub (abbonamento A pagamento) che include licenze Webex Calling, ovvero l'ID aziendale in possesso di RedSky emesso per attivare la chiamata di emergenza RedSky; Questo valore deve essere inserito nel campo Control hub "ID società".

  • Accesso alla vista del cliente in Control Hub con un account di amministrazione completo.

  • Le ubicazioni USA/Canada possono utilizzare RedSky per le chiamate di emergenza. Le posizioni internazionali continuano a utilizzare PSTN per le chiamate di emergenza.

Telefoni

Telefoni MPP supportati per Webex Calling. I telefoni utilizzano i parametri di configurazione scaricati per accedere al server di informazioni sulla posizione di RedSky (LIS). Ricevono un token che Webex Calling passa in avanti sulla connessione peering a RedSky quando un utente abilitato compone 911 o 933.

Hub di controllo e posizioni

Controllare l'accesso dell'hub per attivare il servizio RedSky per ciascuna ubicazione USA, Stati Uniti o Canada come desiderato.

Dispositivi

Dispositivi in grado di attesa: Una volta abilitata la posizione per i servizi RedSky, i sistemi di gestione dei dispositivi Webex Calling generano configurazioni dei dispositivi aggiornate per abilitare la funzionalità mantenuta. Ciascun dispositivo tenuto deve essere sincronizzato o riinizializzato per ritirare la nuova configurazione. Fino a quando ciò non accade, i dispositivi non vengono utilizzati per i servizi di localizzazione.

Workflow di processo per l'integrazione di RedSky con Webex Calling

Da un punto di vista del provisioning, RedSky è integrato con Webex Calling in Control Hub. Tuttavia, questa integrazione richiede il funzionamento del provisioning in due portali indipendenti e la convalida del provisioning all'esterno dei portali completamente.

Il collegamento principale tra i sistemi da un punto di vista del provisioning è un singolo valore: ID società. È necessario acquistare licenze Webex Calling e licenze RedSky. Quando viene creato l'account RedSky, RedSky assegna un ID società che è possibile copiare nel Webex Calling configurazione. Webex Calling componenti comunicano questo ID società su diversi protocolli di comunicazione a RedSky (ha richiesto la partecipazione a richieste provenienti da dispositivi abilitati che stanno imparando una posizione, una chiamata di segnalazione quando i chiamanti chiamano 911 o 933 chiamate) e questo ID società consente a RedSky di correlare le richieste al cliente appropriato nel cloud.

Il diagramma seguente mostra il flusso complessivo di provisioning per l'integrazione di RedSky con Webex Calling. Gli elementi contrassegnati da un'icona dell'orologio rappresentano le operazioni di provisioning e convalida che richiedono più tempo. I mancate corrispondenze nel provisioning o nella convalida incompleta possono comportare chiamate errate.

Abilita integrazione RedSky nell'organizzazione Control Hub

Dopo aver creato un account RedSky e aver eseguito il provisioning delle informazioni basate su wiremap e Caller-ID per uno o più siti, è necessario configurare Webex Calling con le informazioni necessarie per inviare chiamate di emergenza a RedSky.

È possibile abilitare l'organizzazione Webex Calling per RedSky e specificare un parametro chiave: ID società posseduta da RedSky.

Prima di iniziare

Ottenere l'ID società in possesso di RedSky dal dashboard di amministrazione RedSky. Questo valore è un identificatore univoco globale (GUID) che collega l'istanza di Control Hub direttamente alla propria organizzazione RedSky.

1

Dalla vista del cliente in https://admin.webex.com, andare a servizi, quindi fare clic su Impostazioni servizio dalla scheda chiamata.

2

Scorrere fino a chiamata di emergenza RedSky, quindi attivare l' integrazione di Consenti RedSky.

3

Nel campo ID società , inserire l'ID società posseduta da RedSky.

Se l'interruttore è attivo, è sempre possibile modificare qualsiasi ID società esistente in un altro. Questa funzione consente di correggere la voce in caso di inserimento di un valore non valido.

Abilita RedSky per Webex Calling posizioni

Dopo aver abilitato RedSky a livello di organizzazione, è possibile abilitarlo per le singole posizioni all'interno della propria organizzazione. In Control Hub, le ubicazioni sono contenitori di configurazione in cui vengono aggiunti gli account utente. Ciò differisce dalla configurazione RedSky, che tenta di tenere traccia della posizione fisica effettiva di un dispositivo. L'abilitazione di RedSky per una posizione in Control Hub consente a tutti gli utenti che fanno parte di tale posizione.

1

Dalla vista del cliente in https://admin.webex.com, andare a servizi, quindi fare clic su posizioni dalla scheda di chiamata.

2

Fare clic su una posizione per aprire il pannello panoramica, quindi fare clic su RedSky.

3

Selezionare Consenti a RedSky di ricevere informazioni sulla connettività di rete e testare le chiamate per consentire ai telefoni MPP di effettuare chiamate al numero di test di emergenza di redsky 933, quindi salvare le modifiche.

Questa impostazione Aggiorna la configurazione del dispositivo per abilitare la funzionalità mantenuta per tutti i dispositivi compatibili in tale posizione. Una volta reinizializzati i dispositivi e il ritiro della nuova configurazione, le richieste verranno tenute al LIS (Location Information Server) di RedSky per tentare di determinare una posizione valida.

Questa impostazione indirizza inoltre tutte le chiamate di prova (933) da tale ubicazione a RedSky. A questo punto, le chiamate di emergenza (911) non sono interessate e sono ancora indirizzate al provider PSTN.

Dopo aver salvato le modifiche, lo stato di RedSky per la posizione cambia in integrazione Ubicazione su.

4

Effettuare chiamate di prova a 933 per assicurarsi che le chiamate vengano instradare correttamente prima di abilitare l'inoltro 911 completo per la posizione. Le chiamate di prova possono essere inserite da tutti gli endpoint assegnati alla posizione, inclusi dispositivi con capacità di tenuta, telefoni morbidi e dispositivi non detenuti. La chiamata di prova (933) connette il chiamante a un IVR RedSky che annuncia l'ID chiamante e l'indirizzo attualmente noto per tale dispositivo.

5

Dopo aver confermato la corretta inoltro delle chiamate di prova, tornare al riquadro Panoramica posizione, fare clic su RedSky, quindi attivare il routing delle chiamate di emergenza a RedSky. Salvare le modifiche.

Questa impostazione garantisce che i telefoni MPP siano sempre informazioni posizione da un LIS RedSky, ma che le chiamate 911 effettive anche verso RedSky.

Dopo aver salvato le modifiche, lo stato di RedSky per la posizione cambia in inoltro su.

  • Una volta reinizializzato, i dispositivi idonei assegnati alla posizione devono effettuare richieste e ricevere token

  • Webex gli utenti softphone devono installare l'applicazione myE911. Se richiesto dall'app, tali utenti devono inserire manualmente una posizione valida. I relativi ID chiamante presentati da chiamate client soft vengono utilizzati per correlare qualsiasi chiamata di emergenza con il record utente appropriato in RedSky.

  • DECT e ATAs non comunicano con RedSky e non eseguono myE911. Le chiamate vengono instradate a RedSky, pertanto RedSky deve essere configurata con una posizione associata all'ID chiamante.

  • Le chiamate di emergenza dai dispositivi MPP non fisicamente sulla mappa (la loro ubicazione non è stata rilevata attraverso la partecipazione) vengono trattate in base ai relativi ID chiamante. Se è presente un percorso associato alla TN di un utente RedSky o di una posizione RedSky corrispondente alla ID chiamante, la chiamata verrà indirizzata in base a tale posizione.