Di seguito sono riportate alcune informazioni tecniche di base per Webex Hub Desk in cui vengono affrontate domande comuni. Per ulteriori informazioni, consultare la seguente documentazione:

Il Webex Hub Desk è supportato dalle seguenti piattaforme di controllo delle chiamate:

  • Webex chiamata

  • Cisco Unified Communications Manager , versioni 11.5 (0), 12.5 (0), 14.0 (1) e successive.

  • I portieri H. 323 di terze parti e i proxy SIP basati su standard.

Cisco Unified Communications Manager è necessario installare un pacchetto di dispositivi per abilitare Webex supporto del dispositivo Hub desktop .

I codec determinano la qualità, la larghezza di banda e la compressione del segnale. Se le persone si lamentano dell'audio insufficiente durante le chiamate, potrebbe trattarsi del codec.

Webex Hub Desk supporta i codec seguenti. Quando si configura l'attrezzatura di rete, scegliere il codec che funziona meglio per la propria azienda, in modo che gli utenti abbiano una grande esperienza:

  • G.711 A-law

  • G.711 mu-law

  • G.722

  • G.729a/G.729ab

  • Opus

  • OpenH264

l' Hub Webex Desk supporta numerosi protocolli di rete standard e Cisco richiesti per la comunicazione vocale. Nella tabella riportata di seguito viene fornita una panoramica dei protocolli di rete supportati dai dispositivi.

Tabella 1. Protocolli di rete supportati

Protocollo di rete

Scopo

Note per l'utilizzo

CDP (Cisco Discovery Protocol)

CDP è un protocollo di rilevamento dispositivo eseguito su tutte le apparecchiature prodotte da Cisco.

Un dispositivo può utilizzare CDP per comunicare la propria presenza ad altri dispositivi e ricevere informazioni sugli altri dispositivi in rete.

Il dispositivo utilizza CDP per comunicare informazioni quali un ID VLAN ausiliario, dettagli di gestione energetica per porta e informazioni di configurazione QoS (Quality of Service) con lo switch Cisco Catalyst.

Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP)

DHCP alloca e assegna dinamicamente un indirizzo IP ai dispositivi di rete.

DHCP consente di collegare il dispositivo alla rete e di rendere operativo il dispositivo senza dover assegnare manualmente un indirizzo IP o configurare parametri di rete aggiuntivi.

DHCP è abilitato per impostazione predefinita. Se è disabilitato, è necessario configurare manualmente l'indirizzo IP, la subnet mask, il gateway e il server TFTP su ciascun dispositivo in locale.

Si consiglia di utilizzare DHCP opzione personalizzata 150. con questo metodo, è possibile configurare l'indirizzo IP del server TFTP come valore dell'opzione. Per ulteriori configurazioni DHCP supportate, consultare la documentazione relativa alla versione di Cisco Unified Communications Manager in uso.


 

Se non è possibile utilizzare l'opzione 150, utilizzare l'opzione DHCP 66.

Hypertext Transfer Protocol (HTTP)

HTTP è il protocollo standard per il trasferimento di informazioni e lo spostamento di documenti su Internet e nel Web.

I dispositivi utilizzano HTTP per XML servizi, fornitura, aggiornamento e per la risoluzione dei problemi.

Hypertext Transfer Protocol Secure (HTTPS)

HTTPS (Hypertext Transfer Protocol Secure) è una combinazione del protocollo Hypertext Transfer Protocol con il protocollo SSL/TLS per fornire crittografia e identificazione sicura dei server.

Le applicazioni Web con supporto HTTP e HTTPS dispongono di due URL configurati. I dispositivi che supportano HTTPS scelgono l'URL HTTPS.

Se la connessione al servizio utilizza HTTPS, viene visualizzata per l'utente un'icona di blocco.

IEEE 802.1x

Lo standard IEEE 802.1X definisce un controllo degli accessi su base client-server e un protocollo di autenticazione che limita ai client non autorizzati la connessione a una LAN attraverso porte accessibili pubblicamente.

Fino all'autenticazione del client, il controllo degli accessi 802.1X consente solo il traffico EAPOL (Extensible Authentication Protocol over LAN) attraverso la porta a cui è collegato il client. In seguito alla riuscita dell'autenticazione, il traffico normale può passare attraverso questa porta.

Il dispositivo implementa lo standard IEEE 802.1 X tramite il supporto per i seguenti metodi di autenticazione: EAP-FAST e EAP-TLS.

Protocollo Internet (IP)

IP è un protocollo di messaggistica che indirizza e invia pacchetti in rete.

Per comunicare con IP, i dispositivi di rete devono avere indirizzo IP, subnet e gateway assegnati.

IP gli indirizzi, le subnet e le identificazioni dei gateway vengono assegnati automaticamente se si utilizza il dispositivo con Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP). Se non si utilizza DHCP, è necessario assegnare manualmente queste proprietà a ciascun dispositivo in locale.

I dispositivi supportano l'indirizzo IPv6. Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione relativa alla versione di Cisco Unified Communications Manager in uso.

RTP (Real-Time Transport Protocol)

RTP è un protocollo standard per trasportare dati in tempo reale, come voce e video interattivi, su reti dati.

I dispositivi utilizzano il protocollo RTP per inviare e ricevere traffico vocale in tempo reale da altri dispositivi e gateway.

Protocollo RTCP (Real-Time Control Protocol)

RTCP funziona insieme a RTP per fornire dati QoS (come jitter, latenza e ritardo round trip) su flussi RTP.

RTCP è abilitato per impostazione predefinita.

Protocollo Session Description Protocol (SDP)

SDP è la porzione del protocollo SIP che determina i parametri disponibili durante una connessione tra due endpoint. Le conferenze vengono stabilite utilizzando soltanto le capacità SDP supportate da tutti gli endpoint nella conferenza.

Le capacità SDP, come ad esempio i tipi di codec, il rilevamento DTMF e il rumore di comfort, vengono solitamente configurate su base globale da Cisco Unified Communications Manager o da Media Gateway durante il funzionamento. Alcuni endpoint SIP possono consentire la configurazione di tali parametri direttamente sull'endpoint.

Protocollo SIP (Session Initiation Protocol)

SIP è lo standard Internet Engineering Task Force (IETF) per conferenze multimediali su IP. SIP è un protocollo di controllo a livello di applicazione basato su ASCII (definito in RFC 3261) utilizzabile per stabilire, mantenere e terminare le chiamate tra due o più endpoint.

Analogamente ad altri protocolli VoIP, SIP consente di affrontare tutte le funzioni di segnalazione e la gestione delle sessioni in una rete telefonica a pacchetti. La funzione di segnalazione consente di portare le informazioni sulla chiamata oltre i confini della rete. La gestione delle sessioni consente di controllare gli attributi di una chiamata end-to-end.

Protocollo SRTP (Secure Real-Time Transfer protocol)

SRTP è un'estensione del profilo audio/video Real-Time Protocol (RTP) e assicura l'integrità dei pacchetti RTP e Real-Time Control Protocol (RTCP) fornendo autenticazione, integrità e crittografia dei pacchetti dei supporti tra due endpoint.

I dispositivi utilizzano SRTP per la crittografia dei supporti.

Protocollo TCP (Transmission Control Protocol)

TCP è un protocollo di trasporto orientato alla connessione.

I dispositivi utilizzano TCP per la connessione a Cisco Unified Communications Manager e per accedere ai servizi XML.

Protocollo TLS (Transport Layer Security)

TLS è un protocollo standard per la protezione e l'autenticazione delle comunicazioni.

Quando viene implementata la protezione, i dispositivi utilizzano il protocollo TLS quando si registrano in modo sicuro la Cisco Unified Communications Manager. Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione relativa alla versione di Cisco Unified Communications Manager in uso.

Protocollo TFTP (Trivial File Transfer Protocol)

TFTP consente di trasferire i file in rete.

Sul dispositivo, TFTP consente di ottenere un file di configurazione specifico per il tipo di dispositivo.

TFTP richiede un server TFTP nella rete, che può essere identificato automaticamente dal server DHCP. Se si desidera che un dispositivo utilizzi un server TFTP diverso da quello specificato dal server DHCP, è necessario assegnare manualmente l'indirizzo IP del server TFTP utilizzando il menu impostazione di rete sul dispositivo.

Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione relativa alla versione di Cisco Unified Communications Manager in uso.

Protocollo UDP (User Datagram Protocol)

UDP è un protocollo di messaggistica senza connessione per la consegna dei pacchetti dati.

UDP viene utilizzato soltanto per i flussi RTP. La segnalazione SIP sui dispositivi non supporta UDP.

Il dispositivo supporta le seguenti lingue:

  • Arabo

  • Catalano

  • Cinese (semplificato)

  • Cinese (tradizionale)

  • Ceco

  • Danese

  • Olandese

  • Inglese (Stati Uniti)

  • Inglese (Regno Unito)

  • Finlandese

  • Francese (Canada)

  • Francese (Francia)

  • Tedesco

  • Ebraico

  • Ungherese

  • Italiano

  • Giapponese

  • Coreano

  • Norvegese

  • Polacco

  • Portoghese (Portogallo)

  • Portoghese (brasiliano)

  • Russo

  • Spagnolo

  • Spagnolo (Latino)

  • Svedese

  • Turco

Il Webex Hub Desk è supportato dalle seguenti soluzioni LAN Wireless Cisco.

  • Cisco Aireos wireless LAN controller e Cisco Lightweight Access Point

  • Cisco IOS Wireless LAN Controller e Cisco Lightweight Access point

  • Punti di accesso Cisco Mobility Express e Cisco Lightweight

  • Punti di accesso autonomi Cisco

  • Punti di accesso di Cisco Meraki