Quando si configurano le impostazioni di gestione del contenuto inControl Hub, è possibile controllare le impostazioni di storage Webex, Google Drive, Microsoft e Box in un'unica posizione. Per le opzioni di gestione del contenuto di terze parti, è possibile selezionare il funzionamento di condivisione predefinito.

È anche disponibile un controllo per consentire agli utenti di modificare il valore predefinito o impedirgli di modificarlo. Per informazioni più dettagliate, vedere Gestione del contenuto aziendale in Control Hub (nulb9lb).

Per impostazione predefinita, i file locali e le schermate acquisite che gli utenti condividono nelApp Webexapp vengono memorizzate inApp WebexArchiviazione. Quando si acquista Pro Pack per Cisco Webex Control Hub , è possibile disabilitare questa opzione per impedire agli utenti di caricare i file locali e il contenuto non viene più memorizzato inApp WebexArchiviazione. È anche possibile disabilitare l'opzione di acquisizione della schermata nell'app Webex e il contenuto della schermata catturata non viene memorizzato inApp WebexArchiviazione.

Lavagne e annotazioni sono sempre memorizzate inApp WebexArchiviazione.

Sono supportate le seguenti piattaforme di gestione del contenuto aziendale:

  • Microsoft—OneDrive, SharePoint Online

    È possibile consentire l'accesso degli utenti al contenuto nella piattaforma di gestione del contenuto aziendale.

    Facoltativamente, è possibile scegliere un tenant Azure Active Directory (AD) specifico e gli utenti possono utilizzare un account aziendale o dell'istituto di istruzione solo da questo tenant Azure AD specificato quando a quello della piattaforma di gestione del contenuto.

    Per informazioni più dettagliate sul tenant Azure Active Directory (AD), vedere https://docs.microsoft.com/en-us/azure/active-directory/develop/active-directory-v2-protocols#endpoints

  • Box

    È possibile consentire l'accesso degli utenti al contenuto nella piattaforma di gestione del contenuto aziendale.

Considerazioni sull'accesso

Di seguito sono riportati i requisiti di accesso da considerare per gli utenti che accedono alla piattaforma di gestione del contenuto aziendale:

  • Accesso all'esterno della rete aziendale

    Se l'amministratore del tenant Azure AD configura l'accesso condizionale solo consentendo agli utenti di accedere al contenuto sulla relativa rete aziendale o di connettersi alla rete aziendale su VPN, gli utenti ottengono il seguente messaggio di errore: L'accesso è stato eseguito correttamente ma non soddisfa i criteri per accedere a questa risorsa.

    Per ulteriori informazioni, vedere https://docs.microsoft.com/en-us/azure/active-directory/conditional-access/ .

  • Supporto dell'accesso condizionale per i segnali del dispositivo

    Poiché Webex Teams supporta i segnali dei dispositivi per l'accesso condizionale, l'amministratore Azure può applicare criteri per assicurarsi che gli utenti esercitino l'accesso al sistema di gestione del contenuto aziendale da Webex Teams su dispositivi specifici abilitati per l'accesso condizionale. Questa funzionalità è supportata su Webex Teams per Windows e Mac.

    Per ulteriori informazioni, vedere https://docs.microsoft.com/en-us/azure/active-directory/conditional-access/ .

  • Supporto proxy per la gestione del contenuto aziendale

    Quando si utilizza un proxy per la connessione aApp Webex, è necessario contattare il supporto clienti per abilitare il supporto proxy per la gestione del contenuto aziendale per la propria organizzazione.

  • Autorizzazioni per applicazioni di terze parti

    • Autorizzazioni per Microsoft—OneDrive, SharePoint Online

      Per impostazione predefinita, i tenant Azure AD sono configurati in modo da consentire agli utenti di fornire il consenso alle applicazioni multi-tenant di terze parti. Tuttavia, se l'amministratore tenant sceglie di limitare il consenso, un utente finale non può accedere al relativo account Azure AD inApp Webexe ricevono il seguente messaggio di errore:

      Questo consenso non autorizzaApp Webexper accedere ai dati di tutti i utenti in modo esplicito.App Webexrichiede l'autorizzazione delegata per conto dell'utente che ha eseguito l'accesso.

      Scegliere uno dei seguenti metodi per fornire il consenso dell'amministratore:

      • In un browser, è possibile inserire: https://login.microsoftonline.com/common/adminconsent?client_id=40830e92-8323-4b43-abd5-ca6b81d39b75&state=12345&redirect_uri=https%3A%2F%2Fbinaries.webex.com%2Fstatic-content-pipeline%2Fenterprise-content-management%2Fproduction%2Fmicrosoft%2Fwxt-ecm.html

        Per ulteriori informazioni, vedere Autorizzazioni e consenso nell'endpoint Azure Active Directory v2.0

        Se viene concessa l'autorizzazione, viene visualizzato il campo URL del browser:

        https://login.microsoftonline.com/common/oauth2/nativeclient?admin_consent=True&tenant=fc7e9060-290c-4c4d-923c-da313cfbb318&state=12345

      • Aggiungere manualmente l Webex Teams gestione del contenuto aziendale in Applicazioni aziendali su https://portal.azure.com/

        • ID applicazione (client): 40830e92-8323-4b43-abd5-ca6b81d39b75

        • Nome: Webex Teams gestione del contenuto aziendale

    • Autorizzazioni per Box

      Se gli utenti ottengono un messaggio di errore che l'applicazione è disabilitata dall'amministratore, l'amministratore delle organizzazioni Box deve abilitare l'applicazione nella console dell'amministratore della Casella. Per ulteriori informazioni, vedere Box Community - Disabilitata dall'amministratore: Impossibile utilizzare applicazione .

      • ID applicazione edlb17wq7wf72rokk81e6lz2wt2pay8k

      • Nome— WebexTeamsBox

Operazioni preliminari

Qualsiasi modifica apportata a queste impostazioni può richiedere fino a 24 ore per la visualizzazione nelle app o l'applicazione quando gli utenti riavviano l'app o si disconnenne consentono di disconnettersi ed eseguire nuovamente l'accesso.

1

Dalla vista del cliente in https:/ / admin.webex.com .

2

Nella barra di ingrandimento a sinistra, sotto Servizi fare clic su Messaggistica .

3

Scorrere fino a Gestione contenuto .

4

Fare clic sui tre elipsi (...) a destra della piattaforma di gestione del contenuto e selezionare Edit Settings (Modifica impostazioni) su ciascuna delle seguenti piattaforme all'interno dell'azienda:

  1. Per Webex , fare clic su Attiva storage nativo Webex per salvare tutti i file (incluse lavagne, screenshot e annotazioni), inclusa una piattaforma di gestione del contenuto di terze parti.

    Lavagne e annotazioni vengono sempre memorizzate utilizzandoApp Webexstorage standard. Non è possibile impedirne la archiviazione in Webex, anche disabilitando questa opzione.


     

    Questa opzione è abilitata per impostazione predefinita ed è necessario Pro Pack per Cisco Webex Control Hub disabilitare questa opzione. Una volta disabilitata questa opzione, agli utenti viene impedito il caricamento dei file locali. Inoltre, Lo storage nativo Webex può essere disabilitato solo mentre è attivata una piattaforma di gestione del contenuto alternativo (ad esempio, Box).

  2. Per Casella:

    • Fare clic su Attiva storage Box per abilitare questa opzione per gli utenti della propria organizzazione, se devono accedere e condividere file Box tramiteApp Webex.
    • Selezionare le autorizzazioni di condivisione predefinite dal elenco a discesa.
  3. Per Microsoft:

    Fare clic su Attiva storage Microsoft per abilitare la piattaforma di gestione del contenuto Microsoft per gli utenti. Ciò consenteApp Webexper accedere a OneDrive o SharePoint Online o entrambi, a seconda della configurazione di gestione del contenuto aziendale.
    • Selezionare le autorizzazioni di condivisione predefinite dal elenco a discesa.
    • Selezionare una delle seguenti opzioni per le cartelle collegate:
      • Bloccare le cartelle collegate in modo che gli utenti non possano collegare le cartelle agli spazi Webex.
      • Consentire le cartelle collegate in modo che gli utenti possano collegare le cartelle ai file condivisi agli spazi Webex.

        Gli utenti devono ancora gestire le autorizzazioni per la cartella tramite SharePoint o OneDrive. Una volta concesso l'accesso, i file nella cartella collegata possono essere accessibili dagli utenti dello spazio.

        I file nella cartella collegata non condivisi non sono accessibili agli utenti nello spazio. Ad esempio, un utente può aprire la cartella SharePoint e interrompere la condivisione di un file specifico per impedire alle persone nello spazio di accedervi.

        Leggere come gli utenti possono collegare una cartella Microsoft OneDrive o SharePoint Online a uno spazio.

      • Consentire le cartelle collegate come posizione di storage predefinita in modo che gli utenti possano collegare le cartelle (come posizione di storage predefinita) con i file condivisi agli spazi Webex.

    • È possibile inserire un nome tenant Azure Active Directory (AD) in modo che solo gli utenti di questo tenant possano utilizzare questa gestione del contenuto aziendale inApp Webex. (Devono accedere con il relativo account Azure work or school).

  4. Per Google drive:

    • Fare clic su Attiva storage Google Drive.
    • Selezionare Autorizzazioni di condivisione predefinite dal menu elenco a discesa.
    • Inserire il dominio e-mail per Google Drive in modo che le persone devono disporre di un account nel dominio per utilizzare questa funzione.
    • Per consentire agli utenti di configurare la propria integrazione con Google Drive, condividere https://help.webex.com/nqlpcy7.

5

 

La cattura della schermata può essere personalizzata solo se è disattivato lo storage nativo di Webex. Inoltre, lo storage nativo Webex può essere disabilitato solo mentre è attivata una piattaforma di gestione del contenuto alternativo (ad esempio, Box).

Per configurare le impostazioni di acquisizione della schermata, fare clic su Personalizza.

  • Fare clic su Consenti acquisizione schermata.
Effettuare una scelta da:
  • Salvare le schermate acquisite in una cartella collegata o in uno storage nativo di Webex per salvare tutte le schermate acquisite a meno che non sia impostata una cartella collegata per impostazione predefinita dello spazio.
  • Salvare le schermate acquisite in una cartella collegata solo per salvare le schermate acquisite in una cartella di storage collegato predefinita.
6

Per configurare l'accesso utente, selezionare una delle opzioni seguenti in Consenti accesso utente:

  • Abilitare manualmente per ciascun utente l'abilitazione delle impostazioni di gestione del contenuto aziendale per determinati utenti, quindi fare clic su Gestisci utenti.

    Quindi, aggiungere le autorizzazioni quando si aggiungono o modificano manualmente gli utenti oppure è possibile utilizzare un file CSV per aggiungere o modificare gli utenti impostando la colonna Gestione contenuto enterprise su TRUE nel file CSV.

  • Abilita globalmente per tutti gli utenti per abilitare le impostazioni di gestione del contenuto aziendale per tutti gli utenti nella propria organizzazione. In questo modo, qualsiasi impostazione utente potrebbe essere stata applicata a singoli utenti.
7

Fare clic su Salva.

Limitazioni note comuni con la gestione del contenuto

  • Quando gli utenti fanno clic su Allegato per condividere dall'account ECM, è possibile che venga richiesto di scegliere un account prima di continuare a scegliere un file.

  • Quando qualcuno condivide un file e gli utenti fanno clic su Aggiorna, a volte potrebbero non vedere l'anteprima di un'anteprima. Una volta autorizzati, gli utenti possono comunque fare clic sul file per visualizzarlo o modificarlo.

  • Quando qualcuno rinomina un file dopo che è stato condiviso in unApp Webexspazio e utenti fare clic su Aggiorna, l'anteprima può scomparire. Una volta autorizzati, gli utenti possono comunque fare clic sul file per visualizzarlo o modificarlo.

  • Supporto DPI elevato su più monitor non supportato.

  • È supportare solo l'autenticazione basata su Web.

    • Le autenticazioni non basate su Web non sono supportate, ad esempio, Organizzazione.

    • Le autenticazioni integrate con Mobile Device Management non sono supportate, ad esempio, Microsoft Bluetooth.

    • SSO autenticazione che impedisce il browser incorporato per l'autenticazione non è supportata.

  • L'accesso completo alle impostazioni di amministrazione richiede il client Webex versione 42.4 o superiore.

Limitazioni dei file online Microsoft OneDrive o SharePoint

  • Sono supportati tutti i piani Microsoft OneDrive e SharePoint Online, ad eccezione di Office 365 GCC High and DoD, Office 365 Germania e Office 365 utilizzato da 21Vianet in Cina.

  • Su MacOS, alcuni utenti dell'app Webex non possono modificare i file OneDrive/SharePoint Online (.docx) all'interno dell'app Webex.

Limitazioni casella

  • Gli utenti possono utilizzare gli strumenti Box per modificare i file condivisi inApp Webexsu Windows, ma gli utenti non possono utilizzare gli strumenti Box per modificare i file condivisi inApp Webexper Mac.

  • Su MacOS, se l'organizzazione dell'utente ha abilitato i criteri di controllo dell'attendibilità dei dispositivi di Box, l'utente Webex non può interagire con i file Box all'interno dell'app Webex.