La funzione Privacy Shield consente agli agenti di sospendere la registrazione delle informazioni riservate durante una chiamata. Questa funzione consente di proteggere le informazioni dei clienti quali la carta di credito e il numero di previdenza sociale. Anche se la registrazione della chiamata è sospesa, i metadati della chiamata, quali durata, numero chiamato, percorso di indirizzamento e altre informazioni correlate, vengono ancora registrati nel database del Contact Center.

Per abilitare o disabilitare la funzione Privacy Shield:

1

Accedere all'organizzazione cliente all' https://admin.webex.com .

2

Selezionare Servizi > Contact Center > Impostazioni > Sicurezza.

3

Nella sezione Privacy Shield, utilizzare l'apposito pulsante per abilitare o disabilitare la funzione Privacy Shield. Per impostazione predefinita, questa funzionalità è abilitata. Se questa funzione viene disattivata, un agente non può mettere in pausa la registrazione delle informazioni riservate durante una chiamata. Considerare questa impostazione solo se la pausa/Riprendi abilitata per le code non è abilitata nel portale di gestione ( distribuzione > punti di ingresso/Code > coda/composizione di chiamata in coda > impostazioni Avanzate).

Webex Contact Center supporta gli allegati con le seguenti estensioni di file:

.html .mhtml .mht .odt .pdf .pdfxml .rtf .shtml .xps .xml .xhtml .txt .eml .msg .ods .dot .dothtml .dotx .dotm .pot .pothtml .ppthtml .pptmhtml .pptxml .potm .potx .pps .ppam .ppsm .ppsx .pptx .pptm .ppt .pub .pubhtml .pubmhtml .xls .xlshtml .xlthtml .xlt .xlsm .xltx .xltm .xlam .xlsb .xlsx


  • Le immagini incorporate non sono supportate negli allegati.

  • È possibile inviare e ricevere un massimo di 10 file. Le dimensioni totali del file devono essere inferiori a 25 MB. Quando gli allegati e-mail superano i 25 MB, vengono eliminati alcuni allegati per rimanere entro il limite di dimensione del file e successivamente assegnati a un agente.

Per abilitare o disabilitare gli allegati per chat e email:

1

Accedere all'organizzazione cliente all' https://admin.webex.com .

2

Selezionare Servizi > Contact Center > Impostazioni > Sicurezza.

3

Nella sezione Allegati chat e e-mail, utilizzare il pulsante di attivazione/disattivazione per disabilitare o abilitare questa funzionalità. Se questa funzione è disabilitata, un agente non può inviare o ricevere allegati in chat o e-mail.


 

Per impostazione predefinita, il pulsante Toggle chat and email attachments è abilitato.

Per configurare l'oscuramento e la rimozione per chat e e-mail:

1

Accedere all'organizzazione cliente all' https://admin.webex.com .

2

Selezionare Servizi > Contact Center > Impostazioni > Sicurezza.

3

Nella sezione Impostazioni di sicurezza per chat e e-mail, selezionare il pulsante di opzione Oscura o Rimuovi. Per impostazione predefinita, è selezionato Oscura.

  • Redigere : Mascherare le informazioni riservate degli utenti da chat e contenuti e-mail.

    Per l'opzione Oscura si applicano le seguenti regole:

    Se ' Then

    Vengono rilevate informazioni sensibili in un'e-mail in entrata o in uscita (nella riga dell'oggetto, nel corpo o negli allegati)

    • Il contenuto specifico viene oscurato per la riga dell'oggetto e il corpo dell'e-mail.

    • Gli allegati che contengono informazioni sensibili vengono eliminati.

    • Il mittente viene avvisato che la redazione è stata forzata.

    Le informazioni sensibili vengono rilevate in un messaggio di chat (nel corpo o negli allegati)

    • Il contenuto viene oscurato prima dell'invio. Solo il contenuto aggiornato è disponibile per il mittente e il destinatario.

    • Gli allegati che contengono informazioni sensibili vengono eliminati.

    • Il mittente viene avvisato che la redazione è stata forzata.

  • Rilascia : Blocca chat e messaggi e-mail che contengono informazioni riservate.

    Per l'opzione Rimuovi si applicano le seguenti regole:

    Se

    Procedura

    Vengono rilevate informazioni sensibili in un'e-mail in entrata o in uscita (nella riga dell'oggetto, nel corpo o negli allegati)

    • Le e-mail e gli allegati vengono rimossi.

    • Il mittente viene avvisato che la consegna non è riuscita a causa di violazioni dei criteri.

    Le informazioni sensibili vengono rilevate in un messaggio di chat (nel corpo o negli allegati)

    • Il messaggio e gli allegati vengono rimossi.

    • Il mittente viene avvisato che il calo è stato applicato.

4

Nella sezione Banner sicurezza chat, utilizzare il pulsante di attivazione/disattivazione per disabilitare o abilitare questa funzionalità.

Quando si abilita questa funzione, il sistema Visualizza il seguente messaggio banner di protezione per la chat: Non condividere informazioni personali/riservate in messaggi di chat o allegati .

I criteri di protezione del contenuto consentono di definire un elenco di domini attendibili consentiti a cui è possibile accedere dalle applicazioni Webex Contact Center. Questa funzionalità consente di rispettare il framework delle policy di sicurezza dei contenuti applicate dai browser. Per ulteriori informazioni sulle policy di sicurezza dei contenuti, vedere https://developer.mozilla.org/en-US/docs/Web/HTTP/CSP.

Per aggiungere un dominio attendibile all'elenco dei consentiti:

1

Accedere all'organizzazione cliente all' https://admin.webex.com .

2

Selezionare Servizi > Contact Center > Impostazioni > Sicurezza.

3

Nella sezione Content Security Policy Allowed List (Elenco delle policy di sicurezza dei contenuti), immettere il dominio della risorsa Web a cui è necessario accedere.

4

Fare clic su Aggiungi.

Il dominio viene visualizzato nell'elenco Domini registrati.


 
  • Per rimuovere un dominio, fare clic sul segno x sul nome del dominio. I domini contrassegnati in grigio sono obbligatori e non possono essere rimossi.

  • Se Agent Desktop è incorporato in un iFrame di un altro dominio di un'organizzazione, aggiungere il dominio all'elenco delle policy di sicurezza dei contenuti consentiti. Dopo aver aggiunto il dominio all'elenco dei consentiti, sono necessarie 10 minuti per caricare il Agent Desktop all'interno di un iFrame. È possibile ricaricare o eseguire nuovamente l'accesso ad Agent Desktop per visualizzare le modifiche.

In questo articolo vengono elencati gli indirizzi IP di origine che è necessario consentiti sul firewall. Con questa configurazione, Webex Contact Center può effettuare chiamate di rete ai servizi esterni ospitati nella propria sede, tramite i firewall. Questa opzione è applicabile a vari casi di utilizzo quali nodi HTTP progettista flusso o hook esterni.

Questi indirizzi di IP sono per i clienti che devono consentire Webex Contact Center come origine. Questa impostazione si applica a tutte le chiamate di rete originate da centri raccolta dati e uscire su Internet tramite i gateway NAT (Network Address Translation). Non si forniscono IP indirizzi di Webex Contact Center come indirizzo di destinazione poiché le richieste in entrata ai centri dati passano attraverso i bilanciatori di carico e gli indirizzi IP sono dinamici.

Per ciascun centro dati vengono definiti i seguenti indirizzi IP. A seconda del paese di funzionamento, gli indirizzi IP di origine variano. Per ulteriori informazioni sui centri dati supportati, vedere la località dati in Webex articolo del Contact Center .


Questo articolo riguarda solo gli indirizzi IP di origine per Webex Contact Center. Per informazioni sui domini richiesti per la Agent Desktop, consultare la sezione relativa all' accesso al dominio richiesto per il Desktop in Cisco Webex Contact Center guida di installazione e amministrazione.

Data center

indirizzi IP di origine

Stati Uniti

  • 44.198.116.6

  • 52.2.206.209

  • 34.233.169.210

  • 35.171.39.86

  • 52.71.229.67

  • 18.204.155.101

Regno Unito

  • 18.133.42.169

  • 18.132.81.121

  • 18.170.240.71

Australia

  • 13.55.204.113

  • 52.65.175.133

  • 3.105.244.46

Germania

  • 3.67.159.214

  • 3.65.95.10

  • 3.69.237.238

Canada

  • 35.182.112.71

  • 15.223.110.6

  • 15.223.82.211