Per i clienti con Jabber con Unified CM IM and Presence, la modalità Solo telefono Jabber o le nostre app Webex l'esperienza non cambierà.


È possibile fare clic sull'immagine riportata di seguito per aprirla in una vista in dimensioni reali.

Creare un organizzazione Control Hub se attualmente non ne è presente una, quindi completare la configurazione iniziale. Control Hub è l'interfaccia amministrativa in cui si gestiscono utenti e servizi dell'organizzazione. È vivamente consigliato di abilitare Single-Sign-On (SSO) per un'esperienza di accesso coerente.

Operazioni preliminari

È possibile che siano già presenti i diritti per Webex. In tal caso, è possibile prepararsi e iniziare la distribuzione. In caso contrario, l'utente verrà guidato nella migrazione alle licenze appropriate. Utilizzare il partner o il contatto Cisco per ulteriori informazioni .

1

Aggiungere, verificare e rivendicare domini.

È possibile aggiungere, verificare e rivendicare i propri domini in Cisco Webex Control Hub per utilizzare funzioni che richiedono la prova della proprietà del dominio, garantire la sicurezza e l'integrità dell'organizzazione e semplificare la gestione degli utenti.

2

Abilitare l'analisi dei dati tramite Cloud-Connected UC (CCUC.

Cisco Webex Cloud-Connected UC è un insieme di servizi in Cisco Webex Cloud che fornisce informazioni aziendali e operative approfondite allo scopo di migliorare la produttività del flusso di lavoro amministrativo. Consente ai clienti di sfruttare i vantaggi di Webex Cloud, mantenendo il carico di lavoro critico per le chiamate in sede. I clienti accedono a Webex Control Hub per avere una visione globale in cui è possibile gestire l'intera rete locale di Unified CM da un singolo pannello di controllo delle operazioni che supporta i servizi cloud o ibridi di Cisco.

3

Abilitare il Single Sign-On (SSO) in tutti i componenti per un'esperienza utente coerente :

Se all'interno dell'organizzazione è presente un proprio provider di identità (IdP), è possibile integrare l'IdP SAML con gli ambienti Webex Messenger, Unified CM e Control Hub per SSO. SSO consente agli utenti di utilizzare un unico insieme di credenziali comuni per Webex Meetings, Webex e altre applicazioni nell'organizzazione.

4

Impostazione dei modelli di assegnazione automatica delle licenze in Cisco Webex Control Hub

È possibile impostare un modello di licenza predefinito in Control Hub che assegna automaticamente le licenze ai nuovi utenti.

In qualsiasi momento dopo la creazione degli utenti, è possibile utilizzare questi metodi anche per assegnare i servizi:

5

(Facoltativo) Sincronizzare gli utenti da una rubrica supportata esistente:

È possibile sincronizzare gli utenti da una rubrica esistente all'organizzazione Del Control Hub utilizzando la procedura di integrazione per Cisco Directory Connector o un'opzione API SCIM. Queste integrazioni mantengono sincronizzato l'elenco di utenti in modo da non dover ricreare gli account utente. Ogni volta che un utente viene creato, aggiornato o rimosso nella rubrica che si sta sincronizzando, Control Hub riflette l'aggiornamento.

6

Distribuire il servizio di calendario ibrido.

Con il servizio di calendario ibrido è possibile connettere il proprio ambiente locale di Microsoft Exchange, Office 365 o del calendario di G Suite (Google Calendar) a Cisco Webex. Questa integrazione facilita la pianificazione e la partecipazione alle riunioni, in particolare quando l'utente è in mobilità; non è necessario alcun plug-in.

Gli utenti possono aggiungere i dispositivi Cisco Webex Room e Desk e le Webex Board a una riunione per rendere disponibili le risorse per conferenze. Se il dispositivo è abilitato per il servizio di calendario ibrido, sul dispositivo viene visualizzato il pulsante verde Partecipa. Il pulsante Partecipa è noto anche come OPTB (One Button to Pus, pulsante unico) ed è disponibile anche per i dispositivi registrati su Cisco Unified Communications Manager e gestiti da Cisco TelePresence Management Suite.

È consigliabile disporre di una migrazione completa a Control Hub in modo che tutti gli utenti vengano aggiornati contemporaneamente. Impostare i criteri per consentire funzioni quali federazione XMPP, conservazione e conformità.

Se si esegue la migrazione degli utenti nel tempo e si desidera utilizzare l'interoperabilità della messaggistica durante quel periodo, è necessario inviare una richiesta affinché l'organizzazione esistente diventi "abilitata per CI" in modo che tutti gli utenti Jabber vengano sincronizzati sulla piattaforma Webex. Per ulteriori informazioni su questa procedura, consultare la documentazione sull'interoperabilità della messaggistica.

1

Impostare i criteri di conservazione per l'organizzazione.

Webex utilizza la messaggistica permanente. Se la conservazione dei messaggi è importante per l'organizzazione, impostare il periodo di conservazione dei dati in Webex.

È possibile richiedere un periodo di conservazione di 24 ore contattando il nostro team di supporto per l'aggiornamento del programma.

2

Configurare l'accesso alla gestione dei contenuti aziendali (ECM) in Control Hub.

Configurare l'accesso alla piattaforma di gestione dei contenuti aziendali in Control Hub. Fornire agli utenti l'autorizzazione per l'utilizzo della piattaforma di gestione dei contenuti aziendali in Cisco Webex. Gli utenti possono utilizzare solo una piattaforma di gestione aziendale approvata per caricare e gestire file e contenuti in Webex.

3

Garantire la conformità alle normative dei contenuti.

(Questa funzione richiede Pro Pack .) Come responsabile della conformità, è possibile utilizzare Control Hub per eseguire ricerche in qualsiasi conversazione nell'app Webex. È possibile cercare una persona specifica nell'azienda, trovare contenuti condivisi o cercare in uno spazio specifico, quindi generare un report dei risultati. In questo modo, è possibile assicurarsi che le persone soddisfino sia i requisiti normativi esterni che le politiche interne.

4

Distribuire la sicurezza dei dati ibrida.

Fin dal primo momento, la sicurezza dei dati è stata l'obiettivo principale della progettazione di Cisco Webex. La pietra miliare di questa sicurezza è la crittografia dei contenuti end-to-end, abilitata dai client Webex che interagiscono con il servizio di gestione delle chiavi (KMS). Il KMS è responsabile della creazione e della gestione delle chiavi di crittografia che i client utilizzano per crittografare e decrittografare in modo dinamico i messaggi e i file.

Per impostazione predefinita, tutti i clienti Webex ottengono la crittografia end-to-end con i tasti dinamici memorizzati nel KMS cloud, ovverp l'area di sicurezza di Cisco. La protezione dei dati ibrida consente di spostare i KMS e altre funzioni correlate alla protezione nel centro dati aziendale, in modo che nessuno ma che contenga le chiavi per il contenuto crittografato.

5

Abilitare la federazione XMPP.

È possibile scegliere se gli utenti possono comunicare in Webex con utenti che utilizzano applicazioni di messaggistica che supportano XMPP.

Per informazioni specifiche sulla migrazione, consultare la presentazione sulla federazione XMPP.


Se si spostano gli utenti in gruppi per un determinato periodo di tempo e si intende utilizzare Webex come client di collaborazione singola, è possibile abilitare l' interoperabilità affinché gli utenti Webex possano comunicare con i gruppi ancora su Jabber o richiedere assistenza dal nostro team di supporto per il programma di aggiornamento. Si consiglia vivamente una migrazione completa a Webex. Eseguire questa operazione solo se si sta eseguendo una migrazione graduale a Webex.

Per abilitare il collegamento a Common Identity (CI) che consente un processo di aggiornamento graduale nell'organizzazione, contattare il nostro team di supporto per il programma di aggiornamento per richiedere assistenza.


Se si distribuisce l'interoperabilità, è necessario evitare la sincronizzazione delle rubriche poiché presenta due origini di gestione utente: una nell'organizzazione esistente e l'altra in Control Hub.

Se si distribuisce l'interoperabilità, la federazione XMPP viene mantenuta nell'organizzazione esistente, non in Control Hub.

Se si esegue la migrazione a Webex e a un Contro Hub, non è possibile aggiungere i domini federati in Control Hub. Per ricevere assistenza, contattare il team di supporto per l'aggiornamento del programma.

Per allineare l'ambiente delle riunioni all'esperienza in Control Hub e Webex, attenersi alla procedura seguente se si è un cliente amministratore del sito esistente.

1

Seguire la procedura riportata in Collegamento dei siti Webex a Control Hub.

Se sono presenti siti Webex, è possibile utilizzare la procedura di collegamento a Cisco Webex per accedere ad analisi avanzate per tali siti e collegare anche gli utenti Webex Meetings a Control Hub.

2

Abilitare il lancio incrociato a Webex Meetings.

In questo modo il team di utenti avrà la stessa esperienza a cui sono già abituati per le riunioni.

Per richiedere il lancio incrociato a Webex Meetings, contattare il nostro team di supporto per l'aggiornamento del programma.

Utilizzare la procedura per impostare Calling in Webex (Unified CM). Questa soluzione utilizza la distribuzione di Unified CM già esistente. Per ulteriori informazioni, consultare le guide Transizione da Jabber Unified CM Calling a Webex Unified CM Calling e Configurazione di Webex UCM Calling Configuration.

1

Convalidare la configurazione di Unified CM Calling.

La soluzione Calling in Webex (Unified CM) consente di registrare Webex direttamente nell'ambiente di controllo di Cisco Unified Communications Manager (azienda locale, Business Edition 6000/7000 o consegnata tramite una soluzione partner HCS).

Questa soluzione migliora l'esperienza di chiamata degli utenti finali, consentendo loro di effettuare chiamate direttamente in Webex tramite l'ambiente Unified CM, utilizzare le funzioni mid-call e controllare da Webex il telefono fisso registrato di Unified CM.

2

Convalidare l'individuazione del servizio Unified CM.

L'individuazione dei servizi consente ai client di rilevare e individuare automaticamente i servizi sulla rete aziendale (interna) e MRA (esterna). Questa configurazione potrebbe essere già disponibile, ma consultare la guida alla distribuzione in questa procedura e l'ambiente da verificare.

3

Aggiornare il file di configurazione di Unified CM.

Webex sfrutta lo stesso file di configurazione di Jabber. È possibile utilizzare questo Unified CM incorporato per configurare diverse funzionalità del client, ad esempio funzioni di chiamata specifiche e lo strumento di migrazione da Jabber a Webex.

Per un elenco dei parametri supportati per Webex, consultare la documentazione relativa ai parametri dei criteri .


Webex include già la maggior parte delle funzioni di chiamata dei lavoratori della conoscenza. Tuttavia, in alcuni casi, un piccolo sottoinsieme di utenti potrebbe aver bisogno di funzioni di chiamata più avanzate che non sono ancora disponibili in Webex, come le funzioni del contact center e la multilinea. È possibile utilizzare Webex con un lancio incrociato su Jabber come soluzione provvisoria. Questa opzione consente di aprire Jabber quando un utente effettua una chiamata da Webex. Le chiamate in arrivo squillano anche direttamente in Jabber. Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione di Webex con lancio incrociato su Jabber all'indirizzo https://www.cisco.com/c/dam/en/us/td/docs/solutions/PA/mcp/APPLICATION_CALLING-WebexTeams_with_Jabber_Cross_Launch.pdf.

È possibile distribuire l'app Webex e personalizzare la distribuzione, incluse la frequenza di aggiornamento, la comunicazione agli utenti e la migrazione dei dati degli utenti da Jabber a Webex. Al termine di questa operazione, è possibile dismettere l'organizzazione di messaggistica precedente.

1

Eseguire una distribuzione di prova.

Si consiglia di eseguire una distribuzione di prova di Webex con alcuni utenti prima di distribuire Webex in tutta l'organizzazione.

2

Distribuzione dell'app Webex:

In qualità di amministratore, è possibile installare Webex utilizzando il file MSI su Windows o il file DMG su Mac. È possibile includere i parametri della riga di comando nel file MSI in Windows per migliorare l'esperienza dell'utente. Webex verifica periodicamente che venga eseguito automaticamente l'aggiornamento alle versioni più recenti dell'app. Questi passaggi funzionano solo per le versioni desktop di Webex. Gli utenti possono anche installare autonomamente Webex. Possono scaricare le versioni desktop o per dispositivo mobile da https://www.webex.com/downloads.html.

È possibile controllare gli aggiornamenti del prodotto per Webex a cui gli utenti vengono aggiornati e quando l'app viene aggiornata. È possibile utilizzare un periodo di rinvio per visualizzare in anteprima l'app prima che gli utenti vengano aggiornati.

3

Per aiutare gli utenti a eseguire la migrazione dei propri dati da Jabber a Webex:

Lo strumento di migrazione è integrato in Cisco Jabber e fornisce un metodo per eseguire la migrazione dei contatti e delle altre preferenze utente comuni da Jabber a Webex. I dati vengono crittografati. Dopo aver distribuito Webex agli utenti, è possibile configurarli per questa migrazione. È sufficiente configurare alcune impostazioni per consentire agli utenti di visualizzare il popup dell'opzione automaticamente in Jabber. Possono utilizzare la guida per l'utente per portare a termine la migrazione.

4

Dismissione dell'organizzazione Messenger.

Durante il funzionamento dell'organizzazione Control Hub, una volta notificato agli utenti la modifica, contattare il team di supporto per il programma di aggiornamento per dismettere l'organizzazione Messenger precedente.

Come ricevere assistenza

Per ricevere assistenza, contattare il team di supporto per il programma di aggiornamento .

Richiedere tutte le informazioni necessarie per implementare il programma di aggiornamento di Messenger.